Basket, playoff Serie A: Sassari crolla, Milano in finale

L'Olimpia domina gara 6 in Sardegna vincendo 95-76 e chiude 4-2 la semifinale. Da domenica la serie scudetto contro Siena

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Dopo aver gettato al vento l'occasione di chiudere il discorso in gara 5 davanti ai propri tifosi al Forum, l'EA7 Emporio Armani Milano torna a Sassari per gara 6 delle semifinali playoff di serie A e conquista il pass per la finale scudetto contro la Montepaschi Siena. L'Olimpia, sempre vincente al PalaSerradimigni, si impone con uno schiacciante 95-76 con 24 punti di Keith Langford e chiude 4-2 la semifinale contro il Banco di Sardegna.

Milano, nonostante l'assenza di Daniel Hackett per un infortunio alla schiena, parte fortissimo fin dal primo quarto, domina in area e soprattutto a rimbalzo e scappa subito via. Drake Diener pareggia con una bomba sul 14-14 ma al 10' è 24-16 per Milano.
Nel secondo periodo Sassari perde Travis Diener per un problema alla caviglia mentre Milano, con 8 punti di fila di un pimpante Lawal, allunga. La Dinamo non segna praticamente mai, in attacco è confusa e in difesa è in balia degli ospiti, più reattivi e aggressivi soprattutto a rimbalzo (27 a 8 per l'Olimpia all'intervallo).
Alla pausa lunga l'Olimpia guida 54-33 con 13 di Langford e 8 per Gentile, Samuels e Lawal.
Nella ripresa ci si attende la reazione di Sassari ma la squadra di coach Sacchetti non ne ha proprio e così i ragazzi di Luca Banchi possono gestire senza particolari affanni. Keith Langford sigla il massimo vantaggio sul +26 (66-40) e al 30' è 72-53 per l'Olimpia. Il quarto ed ultimo quarto di fatto non esiste, l'EA7 si limita a gestire e a segnare ancora con Langford e Gani Lawal, 24 e 17 punti rispettivamente, mentre Sassari chiude comunque a testa alta di fronte ai propri tifosi. Non bastano i 19 punti di Drake Diener, MVP di regular season e protagonista della grande vittoria in Coppa Italia.
L'Olimpia Milano conquista così la sua quarta finale negli ultimi 6 anni e la 16esima nell'era playoff: l'obiettivo è vincere uno scudetto che manca dal lontano 1996. Di fronte la Montepaschi Siena vincitrice degli ultimi 7 campionati, tre dei quali proprio contro Milano, l'ultimo nel 2012. Da domenica 15 giugno, con gara 1 al Forum, via alla serie per il titolo.

TAGS:
Sassari
Milano
Basket
Playoff

I VOSTRI COMMENTI

conterosso-di-maggio - 11/06/14

Caro MMshaun, io no ironizzerei su questo punto: gli scudi di Siena sono meritati se guardiamo al campo. Ma se guardiamo quanto hanno fatto i suoi dirigenti e soprattutto Mps viene voglia di lasciar perdere anche questo sport che - tutto sommato - si gioca ancora sul campo della posrtività e dela classe. Caro senese: ricorda che Siena non ha dato nulla al basket italiano. E' anni luce lontana da quando fecero in passato Bologna, Cantù, Milano, Treviso e Varese, oltre a Pesaro, Livorno e Caserta.

segnala un abuso

SIMANI - 10/06/14

Da tifoso sportivo della Dinamo Sassari ringrazio conterosso-di-maggio per la sua sportività, e io dico che Milano ha meritato il passaggio, magari l anno prossimo ci ritroviamo in finale.... In bocca al lupo!!

segnala un abuso

MMshaun - 10/06/14

Ancora con gli aiutini...
ma sì è vero lo ammettiamo c'erano squadre più forti di noi tutti gli anni.
dovrebbero levarci tutti gli scudetti, anche il primo quello di recalcati.
ahahahahahahahahah
uhuhuhuhuhuhuhuhuh

segnala un abuso

dust56 - 10/06/14

Il fatto che Milano non riesca a vincere davanti al proprio pubblico fa riflettere. Personalmente ritengo che ci sia un portasfiqa di nome Galliani. Non fatelo più entrare nel palazzetto!

segnala un abuso

realconsole - 10/06/14

Anche se dovesse vincere lo scudetto Siena, dovebbrero levarglielo insieme agli ultimi 2 vinti (con qualche aiutino) sul campo, ma persi a causa di Mussari. Petrucci, non può non fare nulla

segnala un abuso

MMshaun - 10/06/14

venite venite....
di sicuro vi daremo più del filo da torcere di quanto ce ne davate voi...
non abbiamo nessuna paura.

segnala un abuso

conterosso-di-maggio - 09/06/14

Prima di gioire per la vittoria dell'Olimpia voglio fare i sinceri complimenti a Sassari e al suo grande coach Meo Sacchetti. Romeo: sei un grande allenatore e hai tutta la mia stima. Complimenti anche alla società che ha messo insieme una squadra competitiva in una città con poca tradizione cestistica come Sassari. E ora...via con la finale. Obiettivo: 26° scudetto

segnala un abuso