Nba, playoff: Miami alle Finals, Indiana si arrende

Gli Heat vincono gara-6 117-92 e si giocheranno per la quarta volta consecutiva l'anello all'ultimo atto

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

LeBron James, Afp

Per la quarta volta consecutiva Miami raggiunge le Finals dell'Nba, diventando la terza franchigia nella storia a poter vantare questo record. I campioni in carica trionfano 117-92 in gara-6 contro Indiana vincendo 4-2 la serie nella finale di Eastern Conference. Partita mai in discussione con LeBron James e Chris Bosh davvero ispirati che chiudono la loro prova con 25 punti a testa. Ai Pacers, invece, non bastano i 29 del solito Paul George.

All'American Airlines Arena gara-6 si mette subito in discesa per Miami, avanti di 26 all'intervallo lungo (34-60). LeBron, dopo la prova opaca di gara-5 ritrova la sua buona vena realizzativa mettendo a segno 25 punti con 6 assist e 4 rimbalzi. Stessi punti anche per Chris Bosh con 8 rimbalzi. King James vince anche la sfida di nervi a distanza con Lance Stephenson che prima lo provoca e poi rifila una manata in volto (forse involontaria) a Norris Cole a metà del secondo quarto. I Pacers, con 3 giocatori in doppia cifra (George 29, West 16 e Stephenson 11), si svegliano solo nel quarto parziale quando ormai i giochi sono fatti e Miami può così far festa.

Gli Heat raggiungono i Celtics (1957-66 e 1984-87) e i Lakers (1982-85) nella storia conquistando per la quarta volta di seguito l'accesso alle Finals. Miami cercherà quindi di portare in Florida il terzo anello consecutivo (Three-Peat come lo chiamano gli americani) dopo i trionfi contro Oklahoma e San Antonio, le stesse due squadre che si stanno giocando la finale di Western Conference.

TAGS:
Basket
Nba
Miami
Indiana
Finali
Playoff

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento