Nba, playoff: Oklahoma e Indiana corsare in gara 3

Allo Staples Center i 59 punti della coppia Westbrook-Durant spingono sul 2-1 nella serie i Thunder sui Clippers: stesso risultato per i Pacers, che espugnano 85-63 il Verizon Center di Washington

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Nba, foto AFP

Rimettono le cose a posto Thunder e Pacers: nelle rispettive gare 3 delle semifinali di conference dei Playoff Nba, Oklahoma e Indiana si portano sul 2-1 nella serie e ristabiliscono il fattore campo, dopo i passi falsi in gara 1. Durant e Westbrook fanno volare i Thunder, che battono 118-112 a domicilio i Clippers, mentre al Verizon Center la squadra di Vogel passa per 85-63 contro i Wizards, complice una pessima serata al tiro per Wall e compagni.

Allo Staples Center si comincia con la premiazione di Jamal Crawford, con "The Difference" che davanti al suo pubblico alza il premio di miglior sesto uomo dell'anno per il secondo anno di fila. Ci saranno venti punti uscendo dalla panchina per il nativo di Seattle: i primi due quarti, giocati su ritmi altissimi, si chiudono in equilibrio (63-61 Clippers), e nel terzo quarto sale anche il livello dei contatti duri, specialmente fra Griffin e Ibaka. Si entra nell'ultimo periodo con i Clippers ancora in controllo, ma ecco che si entra nel regno di Kevin Durant: l'Mvp di stagione segna 36 punti alla fine, sette nell'ultimo quarto, con 8 rimbalzi e 6 assist. Griffin, 34 punti a referto, prova a tenere i suoi in scia, ma a 2' dalla fine Westbrook con una tripla complicatissima porta sul +4 Okc. Saranno 23 punti con 13 assist alla fine per l'ex Ucla: alla sirena finale il tabellone dice 118-112 Thunder, con la squadra di Brooks che colleziona un punto importante per il 2-1 nella serie, ancora lontana dal trovare un vero padrone.

Più schiacciante il successo Pacers in casa degli Washington Wizards: la squadra di Vogel sforna una prestazione difensiva come quelle viste in regular season, e tiene gli Wizards a meno di 70 punti nel match. Con 23 punti e 8 rimbalzi di George e un Hibbert ritrovato dopo la pessima serie contro Atlanta (14 punti con 5 rimbalzi per il centro) Indiana scappa via nel terzo quarto,rifilando agli avversari un gap di quattordici punti. Malissimo gli Wizard al tiro, specialmente dall'arco dei tre punto (25 percento finale) e nonostante Wall e Beal combinino per 31 punti Washington alla fine deve arrendersi. Finisce 85-63 per i Pacers, che mettono la testa avanti nella serie. Appuntamento nella notte fra domenica e lunedì per Gara 4.

TAGS:
Basket
Usa
Nba

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento