Basket, Eurocup: Valencia campione, Kazan si arrende

Alla Basket Hall Kazan gli spagnoli di Perasovic, dopo il successo dell'andata, s'impongono per 85-73 e conquistano il trofeo continentale. Decisivi i 26 punti di Doellman

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Andrea Trinchieri, foto Afp

Il Valencia di Perasovic batte a domicilio l'Unics Kazan di Andrea Trinchieri nella finale di ritorno di Eurocup, e grazie all'85-73 della Basket Hall Kazan, gli spagnoli si laureano campioni 2014. I padroni di casa rincorrono per tutto il match, e solo nel finale trovano una decisa reazione, ma ormai è troppo tardi. Man of the match, Justin Doellman, con l'ala di Valencia che segna 26 punti aggiungendo anche 5 rimbalzi. 

Come all'andata, Valencia piazza subito l'allungo decisivo già nel primo quarto, complice anche un inizio di partita da dimenticare per gli uomini di Trinchieri: Zisis e compagni tirano con percentuali bassissime nei primi minuti, ed a fine primo quarto il tabellone dice 16-4 in favore degli avversari. Le cose migliorano nel secondo quarto, ma all'intervallo Valencia rimane avanti di quattordici lunghezze (39-25). Le speranze di rimonta dell'Unics vengono affidate ad Andrew Goudelock: l'ex Lakers sforna una prestazione offensiva da 22 punti, ma è l'unico a superare la doppia cifra per Kazan, assieme al greco Vougioukas, che si ferma a 11. Funziona tutto invece per Valencia: gli uomini di Perasovic bersagliano il canestro dall'arco dei tre punti, chiudendo con il 50 percento di squadra a fine match. Oltre a Doelmann, che infila 26 punti, ce ne sono 11 per Van Rossom e 14 per Martinez. Nove punti e sette rimbalzi per l'ex Mens Sana Romain Sato. Alla sirena finale, Valencia può festeggiare la vittoria finale in Eurocup, la terza dopo quelle del 2003 e del 2010, mentre per Kazan e Andrea Trinchieri è forte il rammarico per quei due primi quarti, all'andata e al ritorno, che hanno fatto tutta la differenza del mondo nella serie finale.

TAGS:
Basket
Eurocup
Valencia
Kazan

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento