Nba: Blazers avanti, Spurs e Nets alla bella

Lillard segna allo scadere per la vittoria di Portland in gara 6 mentre San Antonio perde a Dallas e i Raptors a Brooklyn

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

San Antonio-Dalls, foto Afp

Nessun dubbio: sono i playoff Nba più belli di sempre. Oltre alle tre gare 7 che ci saranno questa notte, se ne aggiungono altre due. I San Antonio Spurs (0 punti in 5 minuti per Belinelli) perdono 113-111 a Dallas contro i Mavericks che pareggiano sul 3-3, così come i Toronto Raptors, piegati 97-83 a Brooklyn dai Nets. Festeggia invece Portland che batte 99-98 Houston in gara 6 grazie al canestro di Lillard sulla sirena e chiude 4-2 la serie.

A Dallas gli Spurs arrivano con l'intenzione di chiudere la serie ma devono fare i conti con Nowitzki e Monta Ellis, 22 e 29 punti rispettivamente, che forzano la serie alla bella. San Antonio nel terzo quarto scappa via ma i Mavericks non mollano e si riportano davanti. Il finale è equilibrato: Parker segna in penetrazione il -1 (106-105) a 50" dalla fine, poi Mills mette la tripla del -2 (113-111) a 7" dal termine ma è ancora l'australiano a tentare, e fallire, la bomba della possibile vittoria neroargento sulla sirena. Per gli Spurs 22 punti di Parker mentre Marco Belinelli chiude con zero punti (0 su 1 al tiro) in 5 minuti sul parquet.
A Brooklyn i Toronto Raptors vogliono chiudere la serie ma si schiantano contro i Nets di Deron Williams che vincono e rimandano tutto a gara 7. Di fronte a celebrità come Jay-Z, Beyoncè e Drake, i padroni di casa partono forte, con Pierce molto caldo che infila la tripla del 30-16, e poi nel terzo periodo Williams segna dall'angolo per il 66-43. Nell'ultimo periodo, guidati da DeRozan e Lowry, 28 e 11 punti rispettivamente, Toronto arriva fino al -10 (86-76) ma è sempre Deron Williams, 23 punti, a chiudere i conti con la bomba del 92-79 a poco più di un minuto dal termine.
Scintille al Moda Center di Portland dove i Blazers non sprecano il secondo match point e chiudono 4-2 la serie contro gli Houston Rockets. I padroni di casa inseguono per buona parte del match, tenuti in piedi dai soliti Aldridge e Lillard, 30 e 25 punti, mentre i Rockets hanno un super Harden, 34, e un ottimo Howard, 26 con 11 rimbalzi. Si decide tutto nell'ultimo minuto: Batum pareggia sul 96-96 per i Blazers a 40" dalla fine, Parsons corregge l'errore di Harden per il 98-96 Rockets ma Portland, con 9 decimi sul cronometro, sfrutta alla perfezione l'ultima rimessa per liberare Lillard al tiro che a fil di sirena mette la bomba del 99-98 che fa esplodere il palazzo e lancia i suoi al secondo turno.

TAGS:
Basket nba
Spurs
Dallas
Lillard
Blazers
Nets

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento