Eurolega: Olimpia a Tel Aviv per l'impresa

Alle 20.15 la squadra di Banchi in campo contro il Maccabi per gara 3 dei playoff. Si riparte dall'1-1: l'obiettivo è riportare la serie a Milano

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Afp

L'Olimpia Milano cerca l'impresa a Tel Aviv. Alle 20.15 la squadra di Banchi affronterà il Maccabi in gara 3 dei playoff di Eurolega. Si riparte dall'1-1 dopo le prime due gare giocate al Forum: l'obiettivo dell'EA7 è quello di riuscire a riportare la serie a Milano per la decisiva gara 5. Per farlo dovrà vincere almeno una delle due partite in programma alla Yad-Eliyahu Arena. Impresa alla portata dell'Olimpia, già capace nelle Top 16 di sbancare i campi di Olympiacos e Fenerbahçe.

A Tel Aviv coach Banchi dovrà fare a meno di Alessandro Gentile, costretto a saltare tutta la serie per un problema muscolare e rimasto a Milano per curarsi. Partita speciale per Keith Langford, che torna per la prima volta da avversario sul campo della sua ex squadra: a Tel Aviv il 30enne texano ha avuto l'opportunità di rilanciarsi nella stagione 2011-2012 dopo gli infortuni patiti nei due anni con il Chimki Mosca. Langford, capocannoniere del torneo, arriva all'appuntamento non al meglio dopo i recenti guai fisci, ma il suo contributo offensivo sarà fondamentale.

Sul fronte difensivo la chiave tattica sarà la presenza o meno di Soflokis Schortsanitis, uscito per infortunio nel corso di gara 2. Il forfait del gigante greco darebbe a Milano la possibilità di prendere il controllo sotto canestro, grazie soprattutto al lavoro di Gani Lawal. Kristian Kangur, tra i migliori in gara 2, carica i compagni: "Dobbiamo crederci. Siamo stati avanti 78 minuti su 85 nelle prime due partite, possiamo farcela". Gara 4 è in programma mercoledì.

TAGS:
Basket
Eurolega
Olimpia
Maccabi
Gara 3

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento