Nba: vince Oklahoma, cadono Spurs e Heat

Nell'ultima notte di regular season, Memphis batte Dallas ed è settima a Ovest, i Nets scivolano al sesto posto a Est

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Miami-Philadelphia, foto Afp

L'ultima notte della stagione regolare in Nba vede tutte le squadre in campo per un totale di 15 partite anche se sono molte le stelle rimaste a riposo. Non Kevin Durant che con 42 punti trascina gli Oklahoma City Thunder al successo sui Pistons di Gigi Datome (2 punti in 9 minuti). Non gioca Belinelli, al pari di Tim Duncan, e gli Spurs perdono in casa coi Lakers. Sconfitte anche per Miami Heat, Los Angeles Clippers e Chicago Bulls.

A Ovest i San Antonio Spurs di Marco Belinelli e il trio Duncan-Parker-Ginobili non ha un avversario facile, ovvero i Dallas Mavericks di Dirk Nowitzki: sarà un derby infuocato, caldissimo, anche se i neroargento li hanno sempre battuti in regular season (gara 1 domenica alle 19 ora italiana). Gli Oklahoma City Thunder di Kevin Durant vorranno vendicarsi contro i Memphis Grizzlies che li fecero fuori l'anno scorso nelle semifinali di Conference (gara 1 tra sabato e domenica alle 3.30).
La sfida californiana tra Los Angeles Clippers e Golden State Warriors promette spettacolo: da una parte Paul e Griffin, dall'altra gli 'Splah Brothers' Curry e Thompson. Sono due squadre che non si amano, in stagione regolare hanno vinto due gare a testa (gara 1 sabato alle 21.30 ora italiana). Equilibrio tra Houston Rockets e Portland Trail Blazers, il duello fra il 'Barba' James Harden e Damian Lillard: in stagione 3-1 per i texani (gara 1 tra domenica e lunedì alle 3.30).

A Est gli Indiana Pacers di Paul George, primi con il miglior record di Conference, sfidano gli Atlanta Hawks, unica squadra arrivata con record perdente ai playoff: 2 vittorie a testa in stagione (gara 1 tra sabato e domenica all'una). I Miami Heat si sono dovuti accontentare del secondo posto e così LeBron James e soci, nella strada che porta al terzo titolo di fila, incontreranno subito i sorprendenti Charlotte Bobcats del proprietario Michael Jordan: Miami ha vinto le quattro sfide stagionali (gara 1 domenica alle 21.30).
Promette grande equilibrio la serie tra i Toronto Raptors di DeMar DeRozan e gli ambiziosi Brooklyn Nets di Paul Pierce e Joe Johnson: 2 successi ciascuno in regular season (gara 1 sabato alle 18.30 ora italiana). Infine i Chicago Bulls di Joakim Noah che, nonostante l'infortunio di Derrick Rose, hanno vissuto un'annata da protagonisti e la rincorsa li ha portati al quarto posto: ora ci sono i giovani Washington Wizards di Wall e Beal che hanno vinto due delle tre sfide stagionali (gara 1 tra domenica e lunedì all'una).

TAGS:
Basket nba
Oklahoma
Spurs
Nets
Miami heat

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento