Ncaa: festa UConn, Kentucky si arrende in finale

Gli Huskies, trascinati dai 22 punti di Shabazz Napier, battono 60-54 i Wildcats e conquistano il quarto titolo universitario dal 1999

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Ncaa: festa UConn, Kentucky si arrende in finale

Dopo un anno di purgatorio, UConn è di nuovo la regina del basket universitario a stelle e strisce. Gli Huskies battono Kentucky con il punteggio di 60-54 nella finale del torneo Ncaa e conquistano il loro quarto titolo dal 1999. Merito soprattutto del playmaker tuttofare Shabazz Napier, che mette a referto 22 punti, 6 rimbalzi e 3 assist e si aggiudica il premio di MVP della Final Four disputata ad Arlington, in Texas.

E pensare che solo due anni fa Connecticut era stata esclusa dal torneo Ncaa per una violazione nel reclutamento dei giocatori. Dopo avere cambiato staff e scontato la squalifica di un anno, ai ragazzi allenati da Kevin Ollie è bastata una stagione per riprendersi il titolo che mancava dal 2011. Tutto questo nonostante una regular season decisamente sotto tono: gli Huskies sono arrivati al torneo finale accreditati della settima testa di serie e non erano certamente tra i favoriti. Il loro successo era quotato 100 volte la posta.

Senza storia la finale, con Kentucky sempre costretta a rincorrere. Gli Huskies sono volati fino al +15 e hanno contenuto il tentativo di rimonta degli avversari nel secondo tempo. I Wildcats sono riusciti a risalire fino al -1 a 8'13" dalla sirena ma Aaron Harrison, eroe di Kentucky con le sue triple decisive nelle due precedenti partite del torneo, ha fallito il tiro del possibile sorpasso. Dopo, i Wildcats non hanno più avuto la possibilità di ribaltare la gara. Merito anche della grande difesa di UConn, guidata da Napier e Boatright, che ha contribuito con 14 punti alla fase offensiva.

Per Connecticut arriva il quarto titolo dopo quelli vinti nel 1999, 2004 e 2011. Un successo salutato anche da Ray Allen, grande ex di UConn (nel triennio 93-96) presente sulle tribune dell'AT&T Stadium: "Congratulazioni alla mia famiglia Husky", ha scritto su Instagram il campione degli Heat.

TAGS:
Basket
Ncaa
Uconn
Kentucky

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento