Eurocup: Sassari perde e saluta la Coppa

La Dinamo combatte ma alla fine cede 96-93 sul campo dell'Alba Berlino. Non bastano Drake Diener (16 punti) e Gordon (18)

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Diener, Ipp

Nella gara di ritorno delle FinalEight di Eurocup Sassari sfiora soltanto l'impresa cedendo in un finale tiratissimo per 96-93 contro l'Alba Berlino alla O2 World Arena. La Dinamo manca così il passaggio del turno non riuscendo a ribaltare il -8 incassato la settimana scorsa al PalaSerradimigni. Non bastano le ottime prove di Drake Diener (16 punti) e di Drew Gordon (18), e gli isolani sono costretti a dire addio alla Coppa.

Gli uomini di Meo Sacchetti scendono in campo nella tana dell'Alba Berlino con un solo obiettivo: fare l'impresa, ribaltare la gara d'andata e continuare il cammino in Eurocup. Drake Diener mette subito in chiaro le cose trovando i primi punti di Sassari con una tripla, subito replicata da Thomas per l'8-4 iniziale. L'intensità difensiva costa cara al numero 16 biancazzurro che dopo sei minuti conta già due infrazioni a carico. Sassari prova a scappare via bombardando sempre dalla distanza con Devecchi ma poi due errori in fila di Tessitori e Brian Sacchetti permettono a Berlino di restare a contatto sul 20-26. I padroni di casa nel secondo periodo salgono di giri in difesa e con 4 punti in fila di Kendall trovano subito il pareggio. La gara procede punto a punto fino al 15' quando un fallo in attacco dell'Alba regala il possesso a Sassari che allunga con una gran schiacciata di Gordon. Marques Green, al suo terzo fallo, manda in lunetta Logan prima che Travis Diener e Thomas sbaglino due triple di fila portando le due squadre al riposo lungo sul 45-39 per Sassari.

Si riparte con Travis Diener che realizza cadendo all'indietro e Gordon che firma il +10. L'inerzia sembra tutta dalla parte di Sassari che vola con la bomba di Thomas e il gioco da tre punti di Drake Diener che valgono il massimo vantaggio sul 44-57. Berlino però dà l'impressione di poter controllare e nel giro di 4' si riporta sul -2 grazie soprattutto a cinque punti di Redding. Marques Green trova la tripla del +5 ma la schiacciata ad una mano di King limita i danni sul 63-66. Gli ultimi 10' sono decisivi per il destino europeo di Sassari ma gli uomini di Meo Sacchetti rientrano in campo con troppa tensione addosso: ancora King piazza la tripla del sorpasso e poi Radosevic allunga sul +4. Dopo il timeout Marques Green suona la sveglia con due bombe di fila ma Berlino ne ha di più e prima rimette la testa avanti con Kendall e a 2' dalla fine Logan timbra i tre punti che sul 90-84 chiude di fatto il match. Caleb Green è l'ultimo a mollare segnando in meno di 1' addirittura 7 punti ma Berlino è spietato e Stojanovski, con due liberi, sancisce i titoli di coda per il 96-93 finale. Sassari dice addio all'Europa, con il rimpianto di non essere riuscita a far valere il fattore campo nella gara d'andata ma con la certezza di aver onorato la competizione fino alla fine.

TAGS:
Sassari
Basket
Eurocup

I VOSTRI COMMENTI

conterosso-di-maggio - 12/03/14

Mi dispiace per il grande Sacchetti ma godo per quegli isolani che qualche settimana fa dissero "orgoglio sardo". Dov'' finito ora il vostro orgoglio?

segnala un abuso