Basket, Serie A: Milano vola, Bologna ko davanti a Danilovic

Vittorie nette di Brindisi, Siena, Sassari e Cantù mentre Roma rovina la festa per il serbo in casa Virtus

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Milano-Venezia (IPP)

L'EA7 Emporio Armani Milano mantiene la vetta della classifica in serie A dopo la sesta giornata di ritorno. Dietro però non stanno a guardare perchè vincono Brindisi, Siena, Cantù, Sassari e Roma. A proposito dell'Acea, la squadra di Dalmonte vince 89-85 dopo un supplementare a Bologna contro la Granarolo e rovina la festa dedicata al ritiro della maglia numero 5 del grande Sasha Danilovic, fenomeno serbo e simboli dei grandi trionfi delle VuNere.

"Il ritiro della maglia è onore più grande per un giocatore. Grazie Virtus", ha detto Danilovic. Peccato che la partita sia poi di Roma che pareggia sul 73-73 con Jones, 23 punti, e poi si salva sulla tripla di Ware. Nell'overtime sono decisivi i liberi di Hosley, 17 punti, e dell'ultimo arrivato Mayo, 10. La capolista Olimpia Milano non sbaglia anche se deve soffrire più del previsto per avere la meglio della Reyer Venezia che cede solo nel finale 91-82. Senza Langford, la squadra di Banchi si fa riprendere sull'82-78 ma lì è Hackett, 19 punti, a mettere la tripla decisiva; poi ci pensa Cerella a infilare i liberi della sicurezza. Alla Reyer non bastano i 20 di Linhart.

La Montepaschi Siena soffre per quasi due quarti poi però dilaga 78-50 sul campo della Sutor Montegranaro. Decisivo il parziale di 26-5 della Mens Sana nel terzo periodo: il migliore è Erick Green, 16 punti. Sul velluto anche la Enel Brindisi che travolge 96-70 la Cimberio Varese. Il 48-30 dell'intervallo è indicativo per i pugliesi che nella ripresa gestiscono il margine: favoloso Delroy James, 27 punti e 11 rimbalzi. Per la Cimberio, con Stefano Bizzozi alla prima da capo allenatore in panchina, non bastano i 24 di Clark. L'Acqua Vitasnella Cantù domina il derby lombardo con Cremona: la gara si decide nel secondo periodo nel quale la Vanoli segna appena 4 punti e i brianzoli scappano sul 52-30. Joe Ragland, 19 punti, guida i padroni di casa.

Solito show della Dinamo Sassari che stende 102-78 il fanalino di coda Vuelle Pesaro che cede già alla pausa lunga (60-34). Cinque uomini in doppia cifra per coach Sacchetti, con 16 punti di Caleb Green e soprattutto 25 di Drake Diener. Per Pesaro la solita doppia doppia di Anosike (22 e 10 rimbalzi). Successo per la Giorgio Tesi Group Pistoia che resiste al ritorno nel finale contro Reggio Emilia, piegata 74-66. La Grissin Bon ha un grande James White, 25 punti, ma JaJuan Johnson, 27, è ancora più determinante per i toscani. Nel posticipo serale, infine, Caserta vince 76-57 il derby con Avellino grazie a una straordinaria prestazione al tiro: 30/56 per un incredibile 54%.

TAGS:
Basket
Serie A
21.a giornata

I VOSTRI COMMENTI

alessiomediaset - 03/03/14

forza grissin bon continuate così nonostante la sconfitta riusciremo a vincere in casa con milano domenica dai ragazzi forzaaaa

segnala un abuso