Nba: tonfo Heat contro i Jazz

Miami perde a sorpresa sul campo di Utah. Belinelli e Datome non giocano ma Spurs e Pistons vincono. Ok Suns e Blazers

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

LeBron James, Afp

Sette gare nella notte Nba. Non giocano i due italiani impegnati, Marco Belinelli e Gigi Datome, il primo per problemi alla schiena, il secondo per scelta dell'allenatore, ma le loro squadre, Spurs e Pistons, vincono ugualmente. San Antonio in volata 104-100 sul campo degli Charlotte Bobcats grazie a 32 punti di uno scatenato Patrick Mills e a 16 con 13 rimbalzi di Tim Duncan. Detroit travolge invece al Palace di Auburn Hills 126-109 i Denver Nuggets con una prestazione maiuscola di Josh Smith, 30 punti, 10 rimbalzi e 8 assist, e Brandon Jennings, 35 e 12 assist.

La sorpresa della notte arriva da Salt Lake City dove i Miami Heat perdono 94-89 contro gli Utah Jazz. I campioni in carica hanno un'ottima prova da Wade, 19 punti, ma una pessima serata da LeBron James e Chris Bosh, 13 punti a testa con 7 su 25 al tiro in coppia. Utah guidata dai 23 punti di Marvin Williams. Successo esterno dei Memphis Grizzlies 79-76 sul campo degli Atlanta Hawks nonostante un solo tiro libero tirato in tutto il match. Ottimo Zach Randolph, 20 punti.

Soffrono più del previsto ma gli Houston Rockets passano 101-95 in casa dei Milwaukee Bucks con 27 punti e 13 rimbalzi di Dwight Howard. I Portland Trail Blazers riscattano il ko di Indianapolis superando 117-110 i Minnesota Timberwolves con 26 punti di Aldridge. In Arizona i Phoenix Suns battono 122-109 i Golden State Warriors. Spettacolare Goran Dragic che, furente per la mancata convocazione all'All Star Game, schianta Stephen Curry (28 e 9 assist) e compagni con una prova sontuosa da 34 punti e 10 assist.

TAGS:
Basket
Nba
Sport usa

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento