Nba: tripla doppia Durant, Okc vola

I Thunder battono a domicilio i Sixers grazie alla decima gara consecutiva con almeno 30 punti di KD. Tonfo Indiana a Denver

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Nba: tripla doppia Durant, Okc vola

Un gennaio da Mvp della Nba. E' quello che sta vivendo Kevin Durant: l'ala dei Thunder realizza 32 punti (decima gara consecutiva sopra i 30) nel match vinto 103-91 da Oklahoma City in casa dei Philadelphia 76ers. La corsa di Indiana si ferma a Denver, dove la squadra di Vogel perde 109-96 contro i Nuggets. Notte da ricordare per Terrence Ross, 51 punti a segno per l'ex Huskies, ma i Raptors si fanno battere 126-118 dai Los Angeles Clippers.

Partiamo dal Wells Fargo Center di Philadelphia, dove arriva il miglior marcatore della lega: Durant segna 32 punti aggiungendo 14 rimbalzi e 10 assist dopo aver saltato l'ultima partita dei Thunder contro Boston per un infortunio alla spalla. Delude Micheal Carter-williams: il play dei Sixers, accreditato per vincere il premio "Rookie of the year" della regular season, segna solo 8 punti. Decima gara consecutiva con almeno 30 punti per il numero 35 di Okc: negli ultimi dieci anni solo due giocatori sono riusciti nella stessa impresa, e si chiamano Lebron James e Kobe Bryant. Settima vittoria in fila per i Thunder, saldamente al primo posto della Western Conference.

Al Pepsi Center di Denver il gioco in campo aperto e i 25 punti di Wilson Chandler permettono ai Nuggets di fermare la squadra col miglior record della Nba: gli Indiana Pacers non vincono contro la franchigia del Colorado, nonostante i 23 punti con 10 rimbalzi di Lance Stephenson. Indiana rimane in testa alla Eastern Conference, ma regala ai Miami Heat la possibilità di accorciare le distanze in graduatoria.

Fuochi d'artificio all'Air Canada Centre di Toronto: i Los Angeles Clippers passano grazie ai 37 punti di Jamal Crawford, ma meglio del nativo di Seattle fa Terrence Ross: la guardia dei Raptors infila 51 punti, pareggiando il record di punti nella storia della franchigia canadese che apparteneva a Vince Carter. Fondamentali nella vittoria della squadra di Rivers anche i 30 punti con 5 rimbalzi di Blake Griffin.

TAGS:
Durant
Nba
Thunder
Denver

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento