Nba: Knicks battuti, Bargnani ne fa 8

I Bobcats vincono 108-98 e interrompono la striscia vincente di New York. I Grizzlies piegano OKC, Marc Gasol in campo dopo quasi due mesi

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Bargnani, AFP

Si interrompe a Charlotte la striscia vincente dei Knicks di Andrea Bargnani: i Bobcats vincono 108-98 e infliggono alla squadra di Mike Woodson la prima sconfitta dopo cinque successi di fila. Il Mago mette a referto 8 punti in 22 minuti. I Grizzlies riabbracciano Marc Gasol, in campo dopo quasi due mesi, e battono 90-87 i Thunder di Kevin Durant. Vincono anche Pacers (116-92 contro i Kings) e Cavaliers (Lakers piegati 120-118). 

E' Al Jefferson a trascinare i Bobcats di Michael Jordan contro i Knicks. Il centro mette a referto 35 punti (massimo stagionale), Kemba Walker ne aggiunge 25, di cui 12 nell'ultimo quarto. Il miglior realizzatore dei Knicks è Carmelo Anthony con 20 punti, mentre Woodson sceglie di non utilizzare J.R. Smith, relegato in panchina per la seconda volta nelle ultime quattro gare.

Marc Gasol ritrova il campo dopo uno stop di quasi otto settimane per l'infortunio al ginocchio sinistro e aiuta i suoi Grizzlies a battere OKC. Lo spagnolo realizza 12 punti in 24 minuti, anche se il grosso del lavoro lo fanno Courtney Lee, autore di 24 punti e dei due liberi finali, e Zack Randolph (23 punti e 13 rimbalzi). Ai Thunder non basta uno strepitoso Durant, capace di mettere a referto 37 punti con 15 su 28 dal campo.

I Pacers piegano 116-92 i Kings con 31 punti di Paul George e regalano al loro coach Frank Vogel la possibilità di allenare la Eastern Conference nell'All-Star Game in programma il 16 febbraio a New Orleans. I Lakers incerottati incassano la loro quinta sconfitta di fila contro i Cavaliers, che trascinati dall'ex Bulls Luol Deng (27 punti) si impongono 120-118 allo Staples Center. 

TAGS:
Nba
Knicks
Bargnani
New york

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento