Nba: Belinelli e Bargnani non si fermano

San Antonio vince a New Orleans con 12 di Marco, New York all'overtime su Phoenix con 10 del Mago

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

San Antonio vince a New Orleans , foto Afp

Notte di soddisfazioni e vittorie per Marco Belinelli e Andrea Bargnani. La guardia di San Giovanni in Persiceto mette a referto 12 punti nel successo 101-95 di San Antonio a New Orleans; il Mago, invece, ne segna 10 nella complicata vittoria all'overtime di New York, che sconfigge 98-96 Phoenix. Colpi esterni di Washington a Chicago e Houston a Boston; Toronto, Dallas e Utah senza problemi su Milwaukee, Orlando e Denver.

Ennesima dimostrazione di solidità e talento per gli Spurs, che trovano la 30esima vittoria stagionale alla New Orleans Arena contro i Pelicans. Tim Duncan lascia il campo a metà dell'ultimo quarto per falli, ci pensa allora un sontuoso Tony Parker a caricarsi la squadra sulle spalle: 27 punti e 7 assist complessivi del play francese possono bastare, gli Spurs trovano la quinta vittoria consecutiva.
Stesso traguardo raggiunto per i Knicks, che con una striscia aperta di 5 successi stanno uscendo dal periodo nero di fine 2013: al Madison Square Garden è necessario un overtime per avere la meglio degli agguerriti Suns. Grande sfida tra Carmelo Anthony e Goran Dragic, rispettivamente 29 e 28 punti, ma lo sloveno viene a mancare proprio nei 5 minuti supplementari che sanciscono la supremazia dei Knicks.
Nella altre gare della notte arrivano le vittorie esterne di Houston (104-92 a Boston con 32 punti e 11 rimbalzi di Dwight Howard) e Washington (102-88 a Chicago grazie ai 19 di Wall e Nené). Non sbagliano Toronto (116-94 sui derelitti Bucks e 19esimo successo stagionale), Dallas (107-88 sui Magic, 21 a referto per Monta Ellis) e Utah (118-103 sui Nuggets, benissimo Alec Burks con 34 e 13-19 dal campo).

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento