Basket, Serie A: colpo Milano, espugnata Sassari

L'Olimpia ha la meglio della Dinamo al termine di una sfida equilibratissima: decidono i 23 di Langford e i rimbalzi offensivi

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Langford, Ipp

Nel posticipo della 14esima giornata di Serie A Milano fa il colpaccio ed espugna Sassari. Finisce 75-69 per l'Olimpia al termine di una sfida estremamente equilibrata: a fare la differenza nell'ultimo quarto sono soprattutto i rimbalzi offensivi, con Melli e Cj Wallace che scavano il solco con due tap in. Milano aggancia Sassari a quota 18 punti, sale al secondo posto e si qualifica alle Final Eight di Coppa Italia.

Sfida ad alto tasso di spettacolo al PalaSerradimigni: i padroni di casa si dimostrano squadra dal gioco uniforme, ma pagano soprattutto la fisicità meneghina sotto canestro. Nonostante Banchi decida di tenere in panchina sia Gigli che Samuels, puntando su Lawal (6 punti e 4 rimbalzi) e soprattutto su Nicolò Melli (convincente la sua prova, 16 punti con 6/7 da 2), l'Olimpia dimostra nell'ultimo e decisivo periodo di avere mezzi atletici superiori ai sardi. La tripla di CJ Wallace (6 punti tutti nell'ultimo quarto) a 3 minuti dal termine manda Milano a + 5 sul 62-67 e sembra spezzare l'equilibrio di una sfida giocata sin lì punto a punto. Sassari però rientra con un 4-0 di parziale firmato Calebb Green e Drake Diener.

Poi si gioca sul filo del rasoio fino ai due tap in vincenti di Melli e Wallace, che indirizzano la gara fino al 69-75 finale. Migliori marcatori sono Calebb Green e Drake Diener (18 a testa) per Sassari e il solito Langford (24 a referto) per Milano; ma convince per la prima volta anche Daniel Hackett, autore di 11 punti in 37 minuti con 4 assist e soprattutto una regia lucida. Banchi può esultare e preparare al meglio la supersfida di settimana prossima contro Siena, per Sacchetti c'è invece la consapevolezza di potersela giocare fino alla fine contro chiunque.

TAGS:
Milano
Sassari
Basket
Serie a

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento