Nba: Natale amaro per Belinelli e Bargnani

Solo 9 punti a testa nel Christmas day per gli italiani: Spurs e Knicks perdono contro Oklahoma City e Houston. Miami stende i Lakers

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Nba: Natale amaro per Belinelli e Bargnani

Cinque le gare giocate nel Christmas day di Nba. Natale amaro per Marco Belinelli e Andrea Bargnani, che mettono a segno 9 punti a testa nelle nette sconfitte di San Antonio e New York contro Houston e Oklahoma City. Nelle altre gare i Miami Heat sconfiggono i Lakers, con LeBron James che a margine della sfida rende omaggio all'infortunato Kobe Bryant; Golden State e Chicago, invece, hanno la meglio rispettivamente di Clippers e Nets.

Si parte dalla gara dell'AT&T Center di San Antonio, dove gli Spurs trovano la quarta sconfitta casalinga in stagione contro i Rockets di un ispiratissimo James Harden (28 punti con 11/16 dal campo per lui); 9 punti (4/8), 2 assist e 2 rimbalzi per un Marco Belinelli poco utilizzato (solo 22 minuti), il derby del Texas finisce 111-98 per Houston. Termina invece 123-94 al Madison Square Garden in favore dei Thunder, che infliggono ai Knicks privi dell'infortunato Carmelo Anthony l'ennesima umiliazione stagionale. Solo 16 minuti e 9 punti (anche per lui 4/8 totali) per Andrea Bargnani, a indirizzare la sfida in favore di OkCity sono i 29 punti, 7 rimbalzi e 6 assist di Kevin Durant.

LeBron James torna allo Staples Center e rende omaggio all'infortunato Kobe Bryant, in borghese a bordocampo. Poi in campo viene fuori la superiorità degli Heat, che sconfiggono 101-95 i Lakers nonostante la buona prova di Nick Young (20 a referto); per Miami decisivi i Big Three, con Wade e Bosh che mettono a segno 23 punti mentre LeBron si limita a 19. La sfida più avvincente e significativa della notte è però quella dell'Oracle Arena di Oakland, dove Golden State ha la meglio 105-103 dei Clippers grazie ai liberi di Harrison Barnes a 1'08" dalla sirena: poi gli errori di Chris Paul e Jamal Crawford (tripla sulla sirena) condannano LA. Vittoria agevole 95-78 di Chicago sulla disastrata Brooklyn, miglior marcatore Jimmy Butler con 15 punti.

TAGS:
Basket
Nba
Knicks
Bargnani

I VOSTRI COMMENTI