Nba: gli italiani ridono, Miami stende Atlanta

Vincono Bargnani, Belinelli e Datome. Gli Heat sconfiggono gli Hawks ai supplementari, Indiana passeggia su Brooklyn

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Marco Belinelli, foto Reuters

Undici le gare giocate nella notte Nba, in campo tutti gli italiani ad eccezione del lungodegente Danilo Gallinari. Nota di merito, finalmente, per Gigi Datome, che coi suoi 13 punti in 17 minuti contribuisce al successo 115-92 di Detroit in casa dei Cavs. Discreta prova per Bargnani, autore di 13 punti nel 103-98 che rilancia i Knicks ad Orlando. Belinelli, invece, ne mette solo 4 a referto nel 112-99 casalingo di San Antonio su Toronto.

Si parte da Datome, che nella comoda vittoria della Quicken Loans Arena di Cleveland trova un discreto minutaggio (la maggior parte nell'ultimo quarto, a gara già indirizzata) e firma 13 punti con 6/13 dal campo: per i Pistons spicca la prova di Josh Smith, 25 punti e 8 rimbalzi.
Il Mago, invece, contribuisce al tentativo di rilancio della disastrata New York, che nella sfida dell'Amway Center di Orlando deve registrare anche il leggero infortunio alla caviglia sinistra di Carmelo Anthony: Bargnani fa 13 punti in 28 minuti, i Knicks vincono 103-98 contro i Magic e trovano il nono successo in regular.
Serata interlocutoria, invece, per Marco Belinelli: la sua prova incolore (solo 4 punti in 19 minuti con 2/7 dal campo) non inficia però il cammino degli Spurs, che lanciati dai 26 punti e 8 assist di Tony Parker hanno la meglio 112-99 di Toronto, che ieri aveva sconfitto a domicilio Oklahoma City. La gara più significativa della notte era però quella della AmericanAirlines Arena tra Heat e Hawks: finisce 121-119 all'overtime per Miami, col solito LeBron James che firma 38 punti e marchia la 14esima vittoria casalinga in stagione. Interessante anche il match del Pepsi Center di Denver, coi Nuggets che si fanno battere dai Warriors 89-81: decisivo David Lee con 28 punti e 11/21 complessivo dal campo. Continua, infine, la crisi dei Brooklyn Nets, battuti 103-86 in casa da Indiana: Lance Stephenson mette a referto il suo career high (26 punti) proprio a New York, la città che gli ha dato i natali.

Questi gli altri risultati della notte Nba:
Charlotte-Milwaukee 111-110
Houston-Dallas 104-111
Memphis-Utah 104-94
Phoenix-Lakers 117-90
Sacramento-New Orleans 100-113

TAGS:
Basket
Nba
Datome
Belinelli
Bargnani

I VOSTRI COMMENTI

Nunziata93 - 24/12/13

forza Gigi...fatti valereeee!!!!!!!!!!!

segnala un abuso