Nba: Belinelli non basta, Spurs ko coi Rockets

Houston espugna 112-106 San Antonio nonostante i 18 punti dell'azzurro. Harden ne mette 31

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Belinelli, Ginobili e Parker. Foto Ap

Notte amara per l'unico azzurro in gara nella notte Nba. Gli Spurs di Marco Belinelli escono, infatti, sconfitti dalla sfida casalinga con gli Houston Rockets per 112-106 nonostante i 18 punti di un Beli in grandissimo spolvero. Straordinaria prova di James Harden che, di punti, ne mette 31. Risorgono i Cavs che, dopo 5 sconfitte consecutive, battono 97-93 i Bulls. Sempre a Est, vittoria dei Wizards 108-101 sugli Hawks.

All'AT&T Center di San Antonio, gli Spurs vengono fermati dai Rockets, trascinati da un superlativo James Harden autore di 31 punti, 7 rimbalzi e 6 assist.
Nei primi due quarti è dominio di Houston che chiude avanti di 11 lunghezze all'intervallo lungo. Il terzo parziale (34-26) riporta il match in equilibrio ma non è serata per gli Spurs che crollano nel finale. Belinelli gioca 27 minuti collezionando 18 punti, 3 rimbalzi e un solo assist. Grande prova (seppur inutile ai fini del risultato) del solito immenso Tony Parker che mette a referto 27 punti e 8 assist. Sotto canestro, però, vince la forza fisica di Houston: Terrence Jones conquista la bellezza di 16 rimbalzi finendo la sua gara in doppia doppia con 10 punti. Stesso risultato anche per Dwight Howard: l'ex dei Lakers porta a casa 13 punti con 11 rimbalzi. Nonostante la sconfitta, gli Spurs restano saldamente in testa a Ovest.
Tornano al successo i Cavaliers che vincono 97-93 contro Chicago. Al Quicken Loans Arena di Cleveland non basta lo show di Luol Deng che mette a referto 27 punti con 11 rimbalzi. La gara si decide nel terzo quarto con i Cavs, trascinati da Andrew Bynum e Dion Waiters (20 punti ciascuno), che chiudono sul parziale di 21-15. Nell'ultima frazione si assiste al tentativo di rimonta degli ospiti che, però, non trovano apporti significativi dalla panchina. I 26 punti di John Wall e i 24 di Trevor Ariza affossano infine Atlanta. Gli Hawks perdono 108-101 al Verizon Center di Washington. Successo importante per i Wizards che in questo inizio di stagione faticano a trovare continuità.
A Est gli Hawks sono attualmente al terzo posto mentre Washington è quinta.

TAGS:
Basket
Basket nba
Marco belinelli
San antonio spurs

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento