Nba: Durant fa sognare i Thunder

Oklahoma vince all'overtime contro Washington 106-105, Minnesota s'impone su Los Angeles 113-90, i Suns battono i Pelicans 101-94

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Nba: Durant fa sognare i Thunder

Dopo il successo di San Antonio contro New York che vede il trionfo della squadra di Belinelli nel derby contro Bargnani per 120-89, nella notte Nba si disputano altre tre partite, che regalano emozioni. Perdono i Lakers contro i Timberwolves per 113-90. Allo Staples Center di Los Angeles non c'è partita, Minnesota domina fin dal primo quarto (47-23), trascinata dai due Kevin, Martin che chiude con 27 punti e 5 rimbalzi e Love che di punti ne segna 25 ma conquista la bellezza di 13 rimbalzi. Per i padroni di casa è giornata no, le migliori statistiche le ottengono Steve Blake (19 punti) e Jodie Meeks con 16, troppo poco.

Serve invece l'overtime ai Thunder per sbarazzarsi dei Wizards, finisce 106-105 al termine di un match giocato punto a punto. La spunta Oklahoma City grazie ad una partita super di Kevin Durant. L'ala piccola chiude con ben 33 punti realizzati, conditi da 13 rimbalzi e si conferma il leader indiscusso dei Thunder. Buona anche la gara di Serge Ibaka, per lui i punti sono 25. Chi si rammarica di più tra le fila di Washington è Bradly Beal, i suoi 34 punti non servono a nulla alla fine.

Ai Suns va la sfida contro i Pelicans, finisce 101-94. I Phoenix davanti al pubblico di casa dell'US Airways Center brillano, grazie ai 24 punti di Eric Bladsoe e ai 23 di Markieff Morrris. Per New Orleans buone ma ininfluenti ai fini della sconfitta finale le prove di Jason Smith con 22 punti e Jrue Holiday a quota 16.

TAGS:
Nba
Durant
Lakers
Thunder

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento