Nba: i Clippers annullano i Rockets, crolla Philadelphia

Golden State batte i Sixers. Vincono anche Cleveland e Memphis su Minnesota e Boston, alla quarta sconfitta consecutiva

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Blake Griffin e Rockets Jeremy Lin, foto Ansa

Show allo Staples Center di Los Angeles: i Clippers battono 137-118 i Rockets di Dwight Howard al ritorno nella città californiana che l'ha visto protagonista con la maglia dei Lakers. Il centro di Houston mette a segno 13 punti con 9 rimbalzi. Il match si decide nel primo quarto con un parziale di 42-25 per i Clippers, guidati da un ispiratissimo J.J. Reddick, autore di 26 punti e da Chris Paul che di punti ne mette a referto 23 con ben 17 assist.

Con questo successo Blake Griffin (18 punti) e compagni si portano al comando della West Conference proprio davanti ai Rockets.
Importante successo per Golden State (110-90) sul campo dei Sixers. Al Wells Fargo Center di Philadelphia i Warriors mettono subito le cose in chiaro piazzando un parziale di 36-22 nel primo quarto e chiudendo all'intervallo lungo avanti di 24 punti. A nulla serve la rimonta nel finale di Phila che porta tre giocatori in doppia cifra (Turner e Michael Carter-Williams 18 e Lavoy Allen 14). A trascinare Golden State ci pensa il solito Andre Iguodala con ben 32 punti in altrettanti minuti di gioco. Quarto ko consecutivo per i Celtics, battuti a Memphis 95-88 dai Grizzlies. Zach Randolph, Mike Conley e Jerryd Bayless segnano 15 punti mettendo in cassaforte la vittoria mentre a Boston non bastano i 22 di Jeff Green.
Vince, infine, anche Cleveland 93-92 in casa contro Minnesota nonostante i 23 punti di un prolifico Kevin Martin. Sono ben 5 i giocatori in doppia cifra per i Cavaliers con Anthony Bennet autore di 19 punti in appena 9 minuti.

TAGS:
Basket
Nba
Clippers
Houston
Philadelphia

I VOSTRI COMMENTI

ChrisPaul3 - 05/11/13

Hou-Lac partita perfetta per chi approccia al basket. Difese non propriamente con molta voglia e attacchi con avversari a 10 metri. Logica vittoria x i miei clippers che hanno in reddick dudley crawford (oltre a collison e cp3) una batteria di tiratori che poche possono permettersi. Se poi aggiungi che howard e Asik non dominano sul pitturato, il punteggio è scontato. Harden predica nel deserto e lin come sempre mi delude. Bene x la vittoria, ma c'è molto da lavorare in difesa

segnala un abuso