Vela, Coppa America: Oracle spera ancora, New Zealand ko

Gli statunitensi si aggiudicano la 13esima regata: i kiwi ora conudocono 8-3

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Lapresse

Oracle non ne vuole sapere di cedere lo scettro a New Zealand nella 34esima edizione della Coppa America. L'imbarcazione statunitense, campione in carica, si è aggiudicata la 13esima regata, ottenendo la seconda vittoria di fila: i kiwi restano avanti 8-3 nel punteggio, a un solo successo dal terzo trionfo dopo quelli ottenuti nel 1995 e 2000. Oracle ha chiuso tagliando il traguardo con un vantaggio di un minuto e 24 secondi su New Zealand.

La vittoria di Oracle è arrivata dopo che una prima regata era stata annullata perché era stato oltrepassato il tempo limite di 40 minuti di gara, con New Zealand largamente in vantaggio: troppo poco il vento sul campo di regata. Nella regata successiva New Zealand è passata in testa alla prima boa ma nella seconda parte della gara Oracle, guidata dallo skipper James Spithill, ha preso il sopravvento per poi vincere. Annullato quindi un altro match point e distanza che si riavvicina. Siamo 8-3 anche se i punti degli statunitensi, penalizzazione esclusa, sarebbero cinque. Insomma, la questione è ancora tutt'altro che chiusa.

RINVIATA LA 14.A REGATA
La 14/a regata è stata annullata per il vento troppo forte in un settore del campo di regata dopo ripetuti rinvii da parte degli organizzatori. Tutto rimandato dunque a domenica, tempo permettendo, con due regate e con New Zealand a una vittoria dal trofeo.

TAGS:
Vela
Coppa america

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento