Rugby, Mondiali 2015: Italia in ansia per Parisse

Il capitano operato al gemello della gamba sinistra dopo l'infortunio nell'amichevole col Galles. In dubbio l'esordio con la Francia

Rugby, Mondiali 2015: Italia in ansia per Parisse

Non è certo un avvicinamento tranquillo quello dell'Italia ai Mondiali inglesi di rugby. Il capitano Sergio Parisse è stato operato in mattinata per il drenaggio dell'ematoma al gemello della gamba sinistra riportato nel corso dell'amichevole con il Galles, l'ultima prima della partenza per Londra. In forte dubbio la sua presenza per l'esordio di Twickenham del 19 settembre, contro la Francia. Nei prossimi giorni verranno resi noti i tempi di recupero per Parisse, mentre nella giornata di mercoledì lo staff medico della Nazionale dovrebbe diramare un bollettino sulle condizioni di Gonzalo Garcia e Luca Morisi, entrambi usciti per infortunio (traumi distorsivi) sempre contro il Galles a Cardiff. Tutt'altro che un friendly match, visto che anche i padroni di casa hanno perso il loro miglior giocatore, Leigh Halfpenny, per una lesione al crociato del ginocchio destro. Difficile, tornando in casa Italia, capire se i tre infortunati potranno essere disponibili per l'esordio iridato contro la Francia. Per Parisse si tratta in ogni caso soltanto di una forte contusione, l'obiettivo di Brunel è quello di averlo al 100 % della forma per la sfida del 4 ottobre contro l'Irlanda allo stadio Olimpico di Londra. Sarà quella, salvo clamorosi ribaltoni, la gara decisiva per capire se gli azzurri potranno raggiungere una quasi impossibile qualificazione ai quarti di finale, impresa mai riuscita nella storia del rugby italiano.

TAGS:
Rugby
Mondiali 2015
Parisse

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X