Rugby: Zebre a rischio, Parma potrebbe perdere anche l'ovale

La Fir cerca investitori privati e fissa la deadline al 14 marzo: la squadra potrebbe lasciare il capoluogo emiliano

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

foto zebrerugby.eu

Con la squadra di calcio a forte rischio fallimento per le ormai note, e tristi, vicende societarie, Parma potrebbe perdere anche il rugby. La franchigia federale delle Zebre, che partecipano al campionato 'celtico' Pro12, potrebbe lasciare Parma dalla prossima stagione. Ad annunciarlo è stato il Consiglio federale della Fir (federazione italiana rugby), che sabato si è riunito proprio nel capoluogo emiliano.

Il presidente Alfredo Gavazzi ha ribadito il desiderio di voler mantenere la sede delle Zebre a Parma, ma ha anche ricordato la necessità - come peraltro era già previsto sin dal momento della fondazione delle Zebre - di trovare dei soggetti privati intenzionati a rilevare dalla federazione il 100% del capitale sociale delle Zebre a partire dal prossimo luglio.

La deadline, in questo caso, è quella del 14 marzo, data del prossimo consiglio federale che si svolgerà a Roma: se dal territorio parmigiano, entro quel giorno, non arriveranno segnali in questo senso, la Fir farà un bando pubblico per l'assegnazione della licenza di partecipazione al Pro12. E Parma, così, potrebbe ritrovarsi in un colpo solo priva sia della palla rotonda, sia di quella ovale.

TAGS:
Rugby
Zebre
Parma

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento