Rugby: Italia bella a metà, il Sudafrica vince 22-6

Gli azzurri di Brunel giocano un ottimo primo tempo ma crollano nella ripresa sotto i colpi degli Springboks

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Un'Italia bella a metà si arrende al Sudafrica nel terzo e ultimo test match del 2014: allo stadio Euganeo di Padova gli azzurri di Brunel giocano un ottimo primo tempo andando all'intervallo sotto 6-8. Nella ripresa il crollo con gli Springboks che mettono a segno due mete (la prima con Reinach, la seconda con Habana) fissando il risultato sul definitivo 22-6. Giornata da ricordare per Sergio Parisse, alla sua 60esima presenza da capitano in Nazionale.

o, è da applausi. Ci pensa Haimona a centrare i pali e a regalare il 3-0 agli azzurri al 12’. Gli Springboks, però, ci mettono poco a riorganizzarsi e ribaltano il risultato con un piazzato di Lambie (16’) e una meta di Oosthuizen portandosi sull’8-3 al 22’. Sembra l’inizio di un’altra partita ma l’Italia non demorde e prima dell’intervallo accorcia sul 6-8 ancora grazie a Haimona.

Partita molto combattuta anche a inizio ripresa e sono gli azzurri a sfiorare nuovamente il vantaggio con lo scatenato Haimona che prova a centrare i pali da quasi 50 metri. Ma la squadra di Brunel si scioglie proprio sul più bello e il Sudafrica sale in cattedra: al minuto 60 una meta di Reinach (con Pollard che realizza il piazzato seguente) porta il parziale sul 15-6. In chiusura va in meta anche Habana, Pollard trasforma e gli Springboks fissano il risultato sul 22-6. "Abbiamo disputato un ottimo primo tempo – commenta capitan Sergio Parisse a fine partita -. Sono contento perché ci siamo ritrovati".

TAGS:
Rugby
Italia
Sudafrica

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento