Sei Nazioni, Brunel: "Possiamo battere l'Irlanda"

Il c.t. azzurro: "L'anno scorso abbiamo vinto, dovremo scendere in campo con questo ricordo nella testa"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Brunel - IPP

Dopo la sconfitta interna con la Scozia, Jacques Brunel prova a caricare l'Italrugby in vista del penultimo appuntamento del Sei Nazioni in programma sabato all'Aviva Stadium di Dublino: "L'Irlanda è migliorata, ma non dobbiamo dimenticare che lo scorso anno l'abbiamo battuta e che abbiamo la possibilità di vincere. Sarà sicuramente una sfida difficile, ma dovremo scendere in campo con questo ricordo nella testa".

In casa della capolista non ci sarà Sergio Parisse, a riposo precauzionale (problemi al polpaccio) in vista di un suo possibile impiego contro l'Inghilterra nel turno conclusivo del torneo. I gradi di capitano saranno così affidati a Bortolami, mentre in mediana ci saranno Orquera all'apertura assieme a Tebaldi. "Ma in testa non abbiamo già l'Inghilterra - puntualizza il c.t. azzurro -. Il nostro obiettivo è pensare alla sfida con l'Irlanda. Quanto peserà l'assenza di Parisse? Bortolami ha una bella conoscenza del ruolo di capitano e spero che tutti gli altri si prendano più responsabilità".

Questa la formazione dell'Italia scelta da Brunel per la sfida contro l'Irlanda: 15 Luke McLean; 14 Angelo Esposito; 13 Michele Campagnaro, 12 Gonzalo Garcia; 11 Leonardo Sarto; 10 Luciano Orquera; 9 Tito Tebaldi; 8 Robert Barbieri; 7 Paul Derbyshire; 6 Joshua Furno; 5 Marco Bortolami; 4 Quintin Geldenhuys; 3 Martin Castrogiovanni; 2 Leonardo Ghiraldini; 1 Alberto De Marchi.
A disposizione: 16 Davide Giazzon; 17 Michele Rizzo; 18 Lorenzo Cittadini; 19 Antonio Pavanello; 20 Manoa Vosawai; 21 Edoardo Gori; 22 Tommaso Allan; 23 Andrea Masi.

TAGS:
Altrisport
Rugby
Italia
Sei nazioni
Brunel

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento