Nuoto, Mondiali Kazan: la Serbia annichilisce il Settebello

In semifinale i balcanici distruggono 10-6 la squadra di Campagna: l'Italia della pallanuoto giocherà per il bronzo contro la Grecia

Italia, Afp

Il Settebello non riesce a ripetere l'impresa compiuta contro l'Ungheria e viene annichilito dalla Serbia nella semifinale dei Mondiali. Alla Waterpolo Arena di Kazan, l'Italia perde 10-6 contro i campioni d'Europa in carica: la Nazionale di Savic giocherà per l'oro nel caldissimo derby con la Croazia, che nell'altra semifinale ha battuto ai rigori la Grecia. La squadra di Campagna, invece, lotterà sabato per bronzo e qualificazione olimpica contro gli ellenici.

CON LA GRECIA PER BRONZO E OLIMPIADI

La sconfitta contro i fortissimi serbi era forse preventivabile alla vigilia, ma di certo nemmeno il più pessimista tra i tifosi azzurri si sarebbe aspettato che non ci fosse mai partita. Purtroppo per il Settebello è così: la squadra di Campagna sbaglia completamente l'approccio alla gara e nel primo quarto è già sotto con un secco 4-0. A differenza del Setterosa, che nella semifinale femminile di mercoledì era stato in grado di rimontare da 5-1 a 5-5 contro l'Olanda, l'Italia maschile non si rialza più.

Solo dopo l'intervallo lungo gli azzurri riescono a limitare i danni, ma mai ad accorciare realmente le distanze. La squadra di Savic gestisce con relativa tranquillità e risparmia le forze in vista della finalissima contro gli 'odiati' rivali della Croazia: terza medaglia in cinque partecipazioni iridate per la Serbia, che punta a ripetere l'exploit dei Mondiali romani del 2009. L'Italia di Campagna, come del resto quella femminile di Conti, cercherà di rialzarsi nella finale di consolazione. Contro la Grecia c'è un bronzo importantissimo in palio.

"Partiamo dal presupposto che in questo momento la Serbia è nettamente più forte di noi - le amare parole di Campagna a fine gara -. Detto ciò, mi sarebbe piaciuto giocarmela in maniera migliore. Nella ripresa abbiamo fatto anche delle cose positive, ma il passivo era già troppo largo. Ora riguardiamo i nostri errori e pensiamo alla partita contro la Grecia, che vale anche la qualificazione olimpica".

TAGS:
Pallanuoto
Settebello
Italia
Serbia

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X