Nuoto: 18 mesi di libertà vigilata per Phelps

Lo 'squalo' di Baltimora è dichiarato colpevole per la guida in stato di ebbrezza dello scorso settembre ma ha evitato il carcere

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Michael Phelps (AFP)

Michael Phelps evita il carcere e se la cava - per modo di dire - con 18 mesi di libertà vigilata. Questa la sentenza del giudice della corte distrettuale di Baltimora che ha comunque dichiarato colpevole di guida in stato di ebrezza il campione statunitense di nuoto, arrestato lo scorso 30 settembre per eccesso di velocità in un tunnel (aveva oltrepassato la doppia linea gialla che divide la carreggiata) e poi trovato positivo all'alcol test. 

Phelps, 29 anni e 18 medaglie alle Olimpiadi in carriera, era stato fermato dalla polizia alle prime luci dell'alba dopo aver trascorso la serata all'Horseshoe Casino di Baltimora, sua città natale. Il guaio è che era stato trovato ubriaco al volante perché il test aveva registrato una percentuale di 0,14 nel sangue contro lo 0,08 che è il limite legale per guidare in Maryland. Dopo l'arresto, il nuotatore era stato squalificato per sei mesi dalla Federnuoto americana e aveva seguito un programma di disintossicazione di sei settimane. Per Phelps non è la prima volta visto che già nel 2004 era stato condannato per guista in stato di ubriachezza in un'altra contea del Maryland.

TAGS:
Nuoto
Michael phelps

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento