Nuoto, Europei Berlino: Weertman d'oro, Vanelli quarto

L'olandese vince la 10 km di fondo davanti al tedesco Lurz e al russo Drattcev. Azzurri già dal podio: quinto Furlan

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Federico Vanelli, foto IPP

Italia sfortunata nella 10 km di fondo agli Europei di nuoto di Berlino. Federico Vanelli e Federico Furlan hanno concluso la prova ai piedi del podio, rispettivamente al quarto e quinto posto. La medaglia d'oro è andata al 22enne olandese Ferry Weertman che ha concluso la prova in un'ora, 49 minuti e 50 secondi; secondo, e quindi argento, il tedesco Thomas Lurz, grande favorito della vigiglia, mentre il bronzo è andato al russo Evgeni Drattcev.

La gara è stata molto intensa, condotta per tre quarti dall'unghesere Gergely Gyurta, fratello di Daniel, fenomeno della vasca, che poi ha chiuso al decimo posto.
Nel finale c'è stata bagarre e l'olandese Weertman è stato il più bravo a uscire in testa dall'ultima boa e ad involarsi per il successo davanti a Lurz e Drattcev. Peccato per gli azzurri Vanelli (a 6.1 secondi) e Furlan (a 7.6 secondi), quarto e quinto, che però hanno tenuto dietro il campione europeo in carica Abrosimov, settimo, e il campione del mondo Gianniotis, ottavo. 15esimo l'altro azzurro Simone Ruffini.
Furlan ha detto: "Ho provato fino all'ultimo. L'unica pecca nei primi due giri, c'era troppo caos e facevo fatica a stare in gruppo. Speravo di fare meglio ma all'inizio ho faticato a stare in testa". Con un filo di polemica Vanelli ha commentato: "Per me era la prima esperienza in campo europeo. Sono abbastanza soddisfatto, la gara l'ho gestita bene, sempre nelle prime posizioni, peccato per l'arrivo. All'ultima boa ho subito diverse scorrettezze, ci sono molti contatti fisici ma questo fa parte del gioco nelle gare di fondo. Questo quarto posto è un incentivo in più per allenarmi ancora più forte".

TAGS:
Nuoto
Europei berlino
Weertman
Vanelli

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento