Sagan: "Il Mondiale è dedicato a Scarponi"

Lo slovacco: "Sono vicino alla sua famiglia"

Sagan: "Il Mondiale è dedicato a Scarponi"

Un campione sulla bici e nella vita. Peter Sagan si è confermato il più forte di tutti conquistando il terzo Mondiale consecutivo e poi ha dedicato la vittoria allo scomparso Michele Scarponi: "È per lui, un mio grande amico che domani avrebbe compiuto gli anni. Era un grande campione e sono vicino a sua moglie e ai suoi cari".

Lo slovacco sul traguardo di Bergen ha battuto Kristoff al fotofinish: "Chiedo scusa a Kristoff l'ho battuto proprio davanti alal sua gente, ma lo sport è così...". L'analisi della corsa è chiara: "Non è stato facile vincere oggi, ero rimasto nel secondo gruppetto e c'è stato un momento complicato. Poi sono riuscito a risalire, a prendere la posizione e a dare tutto in volata".

A conclusione di una giornata speciale: "E una dedica anche a mia moglie Kataryna che aspetta il nostro primo bambino".

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X