Vuelta 2014, 19a tappa: impresa Hansen, beffato Degenkolb

L’australiano della Lotto Belisol stacca il gruppo dei velocisti a pochi chilometri dal traguardo e vince in solitaria

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Grande impresa di Adam Hansen che vince in solitaria la 19esima tappa della Vuelta di Spagna da Salvaterra do Mino a Cangas do Morrazo. L'australiano della Lotto Belisol stacca i migliori nei chilometri finali beffando il grande favorito John Degenkolb, secondo al traguardo davanti a Filippo Pozzato. Non cambia nulla in classifica generale: Alberto Contador mantiene la maglia rossa con 1’19” di vantaggio su Froome. Aru quinto nella generale.

Il percorso, contraddistinto da due Gpm della montagna di seconda categoria si presta a fughe da lontano e così dopo pochi chilometri ecco scattare tre corridori: Wouter Poels (Omega Pharma-Quickstep), Laurent Mangel (FDJ) e Pim Ligthart (Lotto-Belisol) che arrivano a guadagnare oltre 3 minuti sul gruppo maglia rossa.
Pochi chilometri prima della seconda ascesa di giornata, l'Alto Monte Faro, gli attaccanti vengono ripresi. A pochi chilometri dall'arrivo ci prova in discesa l'australiano Adam Hansen che beffa tutti e soprattutto gli uomini Giant del grande favorito Degenkolb che deve accontentarsi del secondo posto in volata davanti a Pozzato. Domani la penultima tappa della Vuelta (20esima), di 185 chilometri da Santo Estevo de Ribas de Sil a Puerto de Ancares con cinque Gran Premi della montagna e arrivo in salita. Previsti gli ultimi botti prima della crono conclusiva.

TAGS:
Ciclismo
Hansen
Vuelta
Contador

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento