Vuelta 2014, 8a tappa: Bouhanni brucia tutti e fa bis

Il francese batte Matthews e Sagan in volata e conquista il secondo successo ad Albacete. Valverde sempre in maglia rossa

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Vuelta 2014, 8a tappa: Bouhanni brucia tutti e fa bis

Nacer Bouhanni concede il bis. Il velocista francese vince l'ottava tappa della Vuelta, 207,4 chilometri da Baeza ad Albacete, battendo con una grande volata l'australiano Michael Matthews e lo slovacco Peter Sagan: si tratta della seconda vittoria in questo giro di Spagna per il ciclista della Fdj. Delude invece John Degenkolb, grande favorito di giornata e solo quarto al traguardo. La maglia rossa resta sulle spalle di Alejandro Valverde.

Tappa costruita apposta per i velocisti quella odierna: si partiva in Andalusia per arrivare nella regione di Castiglia-La Mancia, con ultimi 70 chilometri tutti in leggerissima discesa. La fuga di giornata è in tandem: sono Elia Favilli e è Javier Aramendia Llorente i due ciclisti che ci provano ma vengono ripresi con ampio margine di sicurezza, a 40 chilometri dal traguardo. Il gruppo si sfalda a causa delle forti raffiche di vento e del ritmo sostenuto, ma a tre chilometri dal traguardo ci sono sessanta corridori a giocarsi la vittoria. Degenkolb, rimasto inizialmente attardato, spende troppo per ricucire e arriva alla volata finale senza più energie: tutto gioca a favore di Nacer Bouhanni, che sente l'odore del sangue e non sbaglia, centrando la seconda vittoria alla Vuelta 2014. Domenica nona tappa, 181 chilometri da Carboneras de Guadazaon a Aramon Valdelinares, lunedì invece si riposa.

TAGS:
Vuelta
Spagna
Bouhanni
Valverde

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento