Giro d'Italia, stazionario il volontario investito

Angelo Leone resta in prognosi riservata, nessuna complicazione nella notte

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Angelo Leone, Foto IPP

E' in condizioni stazionarie Angelo Leone, il volontario della Protezione Civile investito sabato da una moto nel corso della 14ma tappa del Giro d'Italia, quando mancavano circa 20 km all'arrivo di Oropa. L'uomo resta in prognosi riservata e le sue condizioni rimangono critiche, ma nel corso della notte non sono emerse complicazioni e potrebbe essere un segnale positivo. Al momento Leone è ricoverato in rianimazione al Cto di Torino.

Nessuna novità, dunque, dal nuovo bollettino medico sulle condizioni dell'assessore alla Protezione civile e allo sport di Andorno Micca (Biella). Leone resta in coma farmacologico e la prognosi è sempre riservata. Gli esami hanno riscontrato la presenza di piccole lesioni emorragiche diffuse in assenza di fratture craniche, ma nella notte non ci sono state ulteriori complicanze e il fatto viene considerato un segnale positivo dai medici del Cto.

TAGS:
Giro d'italia
Investito
Volontario
Angelo Leone

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento