Giro d'Italia: Canola show, la fuga va in porto

Il ciclista della Bardiani trionfa sul traguardo di Rivarolo Canavese davanti a Jackson Rodriguez e Tulik. Uran sempre in rosa

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Canola, foto IPP

La 13esima tappa del Giro d'Italia, da Fossano a Rivarolo Canavese si tinge d'azzurro. A trionfare è Marco Canola della Bardiani, che si impone in volata su Jackson Rodriguez e Angelo Tulik dopo 150 chilometri di fuga. Scattati a pochi chilometri dal via, il gruppetto di testa composto inizialmente da 5 corridori, è riuscito ad arrivare al traguardo con 11 secondi di vantaggio sul plotone della maglia rosa sempre sulle spalle di Rigoberto Uran.

Dopo le fatiche della cronometro che ha ribaltato la classifica generale, ecco una tappa all’apparenza adatta ai velocisti con pochi sali-scendi, tutta nel Canavese. Già dopo 3 chilometri scatta però la fuga di giornata con 5 corridori che tentano l'allungo: Angelo Tulik (Europcar), Jackson Rodriguez (Androni-Venezuela), Marco Canola (Bardiani-CSF), Jeffry Johan Romero Corredor (Colombia) e Gert Dockx (Lotto Belisol). Il plotone dei migliori si tiene a distanza di sicurezza nonostante le condizioni difficili dell'asfalto reso scivoloso da una grandinata pochi minuti prima del passaggio della carovana rosa. Ai meno 15 dal traguardo in attacco restano solo Canola, Rodriguez e Tulik.

All'ultimo chilometro comincia la fase di studio tra i 3 attaccanti: a spuntarla è l'italiano che parte ai 500 metri riuscendo a chiudere di un soffio davanti a Rodriguez. Nulla cambia in classifica generale con Uran della Omega Pharma ancora in maglia rosa. Sabato va in scena la 14esima tappa da Agliè a Oropa, con quattro Gran Premi della Montagna e arrivo in salita.

TAGS:
Ciclismo
Giro d'Italia
Canola

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento