Giro d'Italia 2014, 5a tappa: Ulissi show sulla prima salita

A Viggiano trionfa il toscano con uno scatto nel finale. Maglia rosa sempre sulle spalle di Matthews

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Diego Ulissi vince la quinta tappa del Giro d'Italia 2014, di 203 chilometri da Taranto a Viggiano, in Basilicata. Il toscano della Lampre-Merida trionfa sul primo arrivo in salita precedendo Cadel Evans, in testa fino agli ultimi metri e Julian David Arredondo. Durante la corsa si sono succedute alcune cadute a causa dell'asfalto bagnato. La maglia rosa resta sulle spalle dell'australiano Michael Matthews della Orica GreenEdge.

Dopo la cronosquadre e tre tappe in linea, finalmente si inizia a salire al Giro. L'arrivo di Viggiano è infatti in cima ad un'ascesa al 4% di pendenza. Non manca ovviamente la fuga di giornata con 11 corridori (tutti velocisti) pronti a darsi battaglia per i punti in vista della maglia rossa. Sul traguardo volante di Montalbano Jonico il primo a transitare è Ben Swift del Team Sky. Gli attaccanti vengono ripresi a 20 chilometri dall'arrivo.

La strada comincia a salire e la pioggia si abbatte sul Giro rendendo le strade scivolose. A farne le spese sono diversi corridori, caduti in discesa. Tra questi anche Enrico Gasparotto, Fabio Felline e Domenico Pozzovivo, coinvolti senza conseguenze. In discesa il più lesto di tutti è Gianluca Brambilla: il corridore della Omega Pharma guadagna fino a 30 secondi sul gruppo all'imbocco dell'ultima salita. Il plotone dei migliori però torna a farsi sotto e all'ultimo chilometro arriva l'aggancio. Ai 400 metri Cadel Evans tenta lo scatto vincente ma Diego Ulissi tiene la ruota e sul finale con una progressione pazzesca alza le braccia al cielo sotto al traguardo di Viggiano.

Domani va in scena la sesta tappa, da Sassano a Montecassino con gli ultimi otto chilometri in salita.

TAGS:
Giro d'Italia
Ciclismo

I VOSTRI COMMENTI

yulis61 - 15/05/14

A dir poco vergognoso lo spazio dedicato al Giro ! Dico GIRO D'ITALIA !! 15 righe x la gara a tappe che al mondo è seconda solo al TOUR (ma indiscutibilmente 1a sotto il profilo tecnico del tracciato !).
Ancora complimentoni e avanti così....la vs filosofia editoriale oscilla tra il ridicolo e il penoso. Ma in fondo non posso certo negare che x reportage delle "classiche" del Gossip tipo "Giro delle Mutande" o la "Reggiseno Chiappatico" non vi batte nessuno !
Vediamo se pubblicate

segnala un abuso