Tirreno-Adriatico 2014: ad Arezzo trionfa Sagan

Lo slovacco precede in volata Kwiatkowski, che prende la maglia azzurra di leader, e l'australiano Clarke

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Tirreno-Adriatico, Foto IPP

E' Peter Sagan a passare per primo sul traguardo di Arezzo, al termine della terza tappa della Tirreno-Adriatico 2014. Lo slovacco della Cannondale precede in volata Michal Kwiatkowski, che strappa così la maglia azzurra di leader della corsa al compagno di squadra Mark Cavendish, e Simon Clarke, terzo all'arrivo e in classifica generale alle spalle di Rigoberto Uran Uran. Quarto un delusissimo Philippe Gilbert.

Dopo la beffa di sabato scorso alle Strade Bianche, Sagan si prende subito la sua personale rivincita ai danni di Kwiatkowski, ribaltando le posizioni all'arrivo grazie ad un rabbioso sprint sul traguardo in salita al 5% della tappa di Arezzo. Il polacco può consolarsi con la testa della classifica generale che gli permetterà domani di ripartire con la maglia azzurra di leader: a parte Rigoberto Uran Uran, secondo a 10", sono tutti oltre la decima posizione gli altri big, attesi domani dall'arrivo di Cittareale con pendenze che potrebbero dire di più sulle condizioni di forma dei vari Contador, Basso e Evans.

Subito dopo aver tagliato il traguardo lo slovacco ha ringraziato i suoi compagni di squadra, il cui lavoro è stato fondamentale fino agli ultimi tre chilometri, e Daniele Bennati della Tinkoff-Saxo, primo degli italiani al traguardo: "Sono molto contento, volevo dare tutto in questa tappa. Ringrazio anche Bennati perchè prima dell'ultima curva ho sfruttato la sua ruota e così ho sprecato meno energie per la volata finale". 

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento