Malagò: "Basta sputtanare il ciclismo"

Il numero 1 del Coni aggiunge: "Le cose buone non fanno più notizia. A Rio faremo bene"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Giovanni Malagò (LaPresse)

Parole dure del presidente del Coni Giovanni Malagò, intervenuto a Roma durante l'ottava edizione del Giro d'Onore. "Non sopporto il fatto che si voglia sempre disturbare questo sport". E poi continua "quando si deve sempre e solo evidenziare le cose negative che sputtanano il nostro ambiente. Mentre tutte le altre cose sono date per scontate e non fanno più notizia". Ma Malagò è sicuro: "A Rio 2016 ci toglieremo grandi soddisfazioni".

"La verità è che, con tutto il rispetto per il calcio, il ciclismo è lo sport più popolare dopo il calcio - "aggiunge il numero uno dello sport italiano - "ed e' soprattutto lo sport di tutti". "Gli sport minori o sono quelli piuù idolatrati o quelli che hanno pagato il prezzo più alto" - conclude Malagò -, "ma io sono sempre al tuo fianco. Il Coni di ieri, di oggi e di domani sarà sempre vicino a questa federazione"

TAGS:
Ciclismo
Malagò
Rio 2016

I VOSTRI COMMENTI

Sinarchi - 06/12/13

Le cose positive dovrebbero essere la norma, egr. sigore...
E poi quali sarebbero nel ciclismo italiano? L'ultimo Tour, Giro, Vuelta e Mondiale vinto?
Il ciclismo è molto marcio....

segnala un abuso

splendido_sport - 06/12/13

il ciclismo si e' spuxxanato da solo, ormai lo sanno tutti che e' una pagliacciata... quando c'era da pompare Armstrong e' stato eliminato Pantani, poi si e' visto chi era Armstrong...

segnala un abuso