Armstrong rivela: "Verbruggen sapeva del mio doping e mi coprì"

Pesante accusa dell'americano all'ex numero uno dell'Uci

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

foto LaPresse

L'ex ciclista Lance Armstrong in una lunga intervista al Daily Mail con la sua ex massaggiatrice, Emma O'Reilly, lancia pesanti accuse contro l'ex numero uno dell'Uci: "Verbruggen era una figura chiave nella mia via di fuga dai controlli antidoping. Sapeva del mio utilizzo di sostanze dopanti e mi aiutava a nasconderlo. Fu una delle persone che mi permise di portare a termine il Tour de France 1999 nonostante fossi risultato positivo a un test".

"Non ho più intenzione di mentire per proteggere queste persone che non meritano il benché minimo rispetto. Io li odio. Ho chiuso con loro" aggiunge il texano. Ma non è questa l'unica rivelazione. Armstrong, oltre a riferire la complicità dell' ex capo dell'Unione Internazionale Ciclismo, che ha sempre negato, rende noti alcuni dettagli sulle prescrizioni retrodatate della US Postal che per anni gli hanno permesso di farla franca. E di vincere in maniera non regolare.

TAGS:
Armstrong
Verbruggen

I VOSTRI COMMENTI

Alberto80 - 19/11/13

jakesport, non voglio giustif:care la cosa ma prima di tutto rendiamo il sistema pulito, mettiamo il singolo in condizioni di parteciparvi, chi ha sbagliato ha sbagliato ma non criminalizziamoli, in fondo la vita che hanno rischiato è la loro, non è giusto cmq ma non sono criminali.

segnala un abuso

frankiebeerross - 19/11/13

Su questo problema ci faranno sempre articoli ma non si risolverà mai.........................e sapete perché?...................semplice!,girano troppi soldi e chì ci mangia nel piatto sono tutti quanti e quindi?.

segnala un abuso

ma fatela finita... - 18/11/13

Armstrong sarà anche stato un dopato,un truffaldino,un bluff,quello che volete,ma farne il capro espiatorio in uno "sport"in cui sn TUTTI dopati(dal professionista all'amatore)continuando come se nulla fosse ad esaltare i vincenti di adesso,è francamente ridicolo...e cmq sto tizio vinceva da dopato in gare di dopati,quindi qualche merito lo avrà cmq,no?

segnala un abuso

jakesport - 18/11/13

alberto80, non si può dire che è colpa del sistema e non del singolo. è troppo facile.
boateng_10, personalmente non gli ho mai creduto da atleta, perche è umanamente impossibile pedalare come faceva lui, restando puliti.

inizio però a stimarlo adesso. fare i nomi e denunciare il sistema non riduce le sue colpe, ma certamente aiuta a sollevare il vaso di pandora.
credete veramente che pantani e gli altri italiani non fossero coperti in alto??

segnala un abuso

NapleStyle - 18/11/13

lo sport più antisportivo di sempre....ogni anno e ripeto ogni anno si scoprono nuovi dopati...siete marci!!!

segnala un abuso

10_Boateng_10 - 18/11/13

E' per questo,ti senti una persona migliore??ma fammi il piacere,renditi conto di tutte le persone che credevano in te,nella tua storia,ti hanno sostenuto quando hai avuto bisogno...e tu hai deluso tutti.per quello che hai fatto non ci sono ne scuse ne parole per poterti definire.

segnala un abuso

Alberto80 - 18/11/13

"Non ho più intenzione di mentire per proteggere queste persone che non meritano il benché minimo rispetto. Io li odio. Ho chiuso con loro"

quindi odia anche sè stesso??? io so benissimo che il 90 per cento dei ciclisti è dopato ma li rispetto cmq perchè questa è gente che si fa un gran mazzo e tanta fatica e la colpa è del sistema non del singolo... però lo ricordo anche quando osteggiava Pantani trattandolo come un criminale e vantandosi di essere pulito!! nn vale niente come uomo!!

segnala un abuso