Ciclismo: Purito Rodriguez vince il Giro di Lombardia, Nibali si ritira

Lo spagnolo chiude davanti al connazionale Valverde e a Majka, caduta per l'azzurro

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Rodriguez, foto Lapresse

Il ruggito di Purito. Va a Joaquim Rodriguez il Giro di Lombardia, ultima grande classica di stagione: lo spagnolo si impone davanti ad Alejandro Valverde e a Rafal Majka, bissando il successo dello scorso anno e vendicando la grande delusione del Mondiale di Firenze. Decisiva una strepitosa azione sull'ascesa a Villa Vergano: con questa affermazione lo spagnolo sale anche in vetta alla classifica dell'Uci WorldTour. Si ritira Nibali.

L'ultima grande classica di stagione, condizionata dal maltempo, è una vera e propria corsa ad eliminazione. Il primo a mollare è Michele Scarponi, che si ritira prima del Muro di Sormano; ed è proprio questa terribile scalata, 2 chilometri con media al 15 % e punte al 25%, a mietere vittime eccellenti. Una caduta nel gruppo costringe al ritiro Vincenzo Nibali, vanno invece in crisi ma riescono a rientrare Roche, il fresco campione del mondo Rui Costa e Alberto Contador. Prima dell'ascesa al Santuario della Madonna del Ghisallo scatta come una scheggia Voeckler, autore di un'azione davvero memorabile: il francese affronta da solo la salita, sulla quale vanno in grossa difficoltà Cunego, il due volte vincitore Gilbert e ancora Contador.

Scollinato il Ghisallo, il gruppo di inseguitori si riorganizza e inizia a braccare Voeckler. Il francese perde pian piano terreno e viene ripreso poco prima dell'imbocco dell'ultima salita, quella di Villa Vergano. Una volta ricompattatosi il gruppo, succede tutto in pochi secondi: scatta Pozzovivo, dietro di lui arriva in progressione Basso, ma alla fine a sorprendere tutti è Purito Rodriguez. Lo spagnolo, reduce dalla delusione del Mondiale di Firenze, si alza dal sellino con una rabbia mostruosa e lascia tutti sul posto. Dietro di lui provano a organizzarsi Majka, Martin e l'amico-nemico Alejandro Valverde, ma non c'è niente da fare. Vince Purito, che si toglie anche la soddisfazione di scavalcare Chris Froome in vetta al ranking individuale dell'anno.

TAGS:
Ciclismo
Rodriguez
Giro di Lombardia

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento