Vuelta 2013, 18a tappa: vince Kiryienka, Nibali si salva

Il bielorusso del Team Sky trionfa a Pena Cabarga mentre l'azzurro conserva la maglia rossa per soli 3 secondi su Horner

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Nibali, Foto Reuters

Vincenzo Nibali salva la maglia rossa nel giorno di Vasil Kiryienka, che vince la 18esima tappa della Vuelta, 186,5 km con partenza da Burgos e arrivo in salita a Pena Cabarga. Il bielorusso del Team Sky è protagonista di una grande azione in solitaria: a 45 km dal traguardo lascia i compagni di fuga, arriva ad avere 6'30" sul gruppo dei migliori e sulla rampa finale difende il margine, conquistando un grande successo.

La salita finale vede una gran battaglia tra gli uomini di classifica. I RadioSchack di Chris Horner prendono la rampa a tutta e sbriciolano il plotone: in testa al gruppo dei migliori si alternano a fare il ritmo anche la Movistar di Valverde e la Saxo-Tinkoff di Roche, tutti inseguitori della maglia rossa Nibali. A 2 km dall'arrivo sono gli uomini Katusha ad aprire le danze, con Moreno e Purito Rodriguez mentre poco dopo è Chris Horner a partire: su un tratto al 19% Nibali si stacca e viene anche sopravanzato da Valverde.

Al traguardo Horner chiude sesto a 1'53" da Karyienka mentre ad oltre 2' arrivano Rodriguez, Valverde e lo stesso Nibali, che salva la propria leadership per appena 3". In classifica generale lo 'squalo' dell'Astana precede Horner (a 3"), Valverde (a 1'10") e Rodriguez (a 2'24"). Domani, venerdì, 19a tappa, 181 km da San Vicente Barquera a Oviedo-Alto Naranco, con arrivo in salita.

TAGS:
Vuelta 2013
18a tappa
Kiryienka
Nibali

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento