Vuelta 2013: Koenig vince l'8a tappa, Nibali perde la maglia rossa che va a Roche

Grande bagarre sull'arrivo in salita di Alto de Penas con Basso sugli scudi. Cambia il leader della classifica generale

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Vuelta 2013: Koenig vince l'8a tappa, Nibali perde la maglia rossa che va a Roche

Leopold Koenig vince l'ottava tappa della Vuelta di Spagna 2013, sui 166 chilometri da Jerez de la Frontera ad Alto de Penas Blancas, salita di 15 chilometri con pendenza massima del 14%. Vincenzo Nibali perde la maglia rossa e scende al quarto posto nella classifica generale, a 18 secondi dal nuovo leader, l'irlandese Nicolas Roche. Santaromita e Basso salgono rispettivamente all'undicesimo e al dodicesimo posto nella generale.

Dopo pochi chilometri dal via parte una fuga con 13 corridori, tra questi anche Dario Cataldo del Team Sky. Tutti gli uomini di classifica mettono i propri uomini davanti a far l'andatura per puntare ad un attacco nel finale. La corsa entra nel vivo all'attacco dell'ascesa finale con Cataldo che riesce a spezzare il gruppo di testa restando al comando col tedesco Dominik Nerz della Bmc e con lo spagnolo Rafael Valls Ferri della Vacansoleil. A meno 6 dal traguardo i fuggitivi vengono ripresi dal plotoncino maglia rossa guidato da Vincenzo Nibali e Ivan Basso sempre al fianco dello 'Squalo dello stretto'. Il primo vero attacco è targato Igor Anton della EusKaltel. Lo spagnolo guadagna subito secondi preziosi e alla sue spalle si scatena la bagarre con Horner, secondo in classifica, sugli scudi. Ma Basso appare in grande forma e si lancia all'inseguimento, assieme a Daniel Moreno e Leopold Koenig di Igor Anton. Proprio il ceco Koenig riesce a scattare nell'ultimo chilometro e, dopo uno sforzo immane, taglia il traguardo a braccia alzate. Subito dietro arriva il gruppetto Basso con Nicolas Roche che conquista così la maglia rossa a discapito di Nibali, che scende al quarto posto in classifica a 18 secondi dal leader. Santaromita e Basso salgono all'undicesimo al dodicesimo posto nella generale. Domenica la nona tappa, sui 163 chilometri da Antequera a Valdepenas de Jean. Il percorso presenta una salita finale di un chilometro con pendenze durissime.

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento