Doping, caso Schwazer: Didoni non si presenta in Procura

L'allenatore era stato convocato per dei chiarimenti sulla posizione di Carolina Kostner

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Schwazer (IPP)

Michele Didoni, allenatore di Alex Schwazer fino all'annuncio della sua positività all'epo, non si è presentato alla procura antidoping del Coni. Procura che aveva ascoltato una decina di giorni fa Carolina Kostner, l'ex fidanzata sospettata di complicità con Schwazer. Didoni, già a sua volta indagato dalla procura di Bolzano, era stato convocato alle 12 proprio al fine di accertare la posizione della pattinatrice.

In merito alla mancata audizione di Didoni, la procura del Coni ha reso noto che nei confronti dell'ex allenatore di Schwazer "si riserva di adottare le decisioni conseguenti alla violazione dell'art. 3.3. delle Norme Sportive Antidoping", relativo alla "mancata collaborazione da parte di qualunque soggetto per il 
rispetto delle NSA, ivi compresa l'omessa denuncia di circostanze rilevanti ai fini dell'accertamento di fatti di doping".

TAGS:
Atletica
Doping
Schwazer

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento