Atletica, Europei Zurigo: marcia, oro alla Alembekova

La russa ha vinto la 20 km davanti ad Olyanovska e Drahotova. Bene le azzurre: 5a Eleonora Giorgi, 7a Antonella Palmisano

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Elmira Alembekova, foto Afp

La russa Elmira Alembekova ha vinto la medaglia d'oro nella 20 km di marcia agli Europei di atletica che si stanno svolgendo a Zurigo. La Alembekova ha terminato la prova in un'ora, 27 minuti e 56 secondi, chiudendo davanti all'ucraina Lyudmyla Olyanovska, argento, e alla ceca Anezka Drahotova, bronzo. Buona prova delle azzurre con Eleonora Giorgi che chiuso quinta (a 32") e Antonella Palmisano settima (a 47"); 22esima Federica Curiazzi (a 7'52").

La gara vede un gruppo compatto di atlete al comando fino al 15esimo km, con anche Palmisano e Giorgi in testa e abbastanza brillanti. Poco dopo però la russa Alembekova rompe gli induci, cambia ritmo e prosegue da sola staccando anche le ultime avversarie, l'ucraina Olyanovska e la ceca Drahotova: le azzurre non riescono a rispondere e perdono del tutto la chance di medaglia. Sul traguardo Alembekova arriva da sola mentre la Olyankovska supera in volata la Drahotova per l'argento.
Comunque soddisfatta del quinto posto Eleonora Giorgi, che prima degli Europei aveva subito un infortunio: "La stagione stava andando bene, era in ascesa, quello stop mi ha dato qualche certezza in meno. Sono già contenta di essere arrivata qui e aver chiuso quinta. Ringrazio la Federazione che mi ha aiutata a centrare questo risultato. Ho cercato di fare meno fatica possibile nella prima parte di gara, fino ai 10 km siamo state bene davanti. Al cambio di passo non sono però riuscita a stare con le prime".
Ai microfoni di Raisport anche Antonella Palmisano ha commentato il settimo posto: "Sono contenta anche se un po' amareggiata per il finale di gara. Non sono pienamente entusiasta. Ci ho creduto fino alla fine ma le gambe non sono state capaci di aumentare. Ho dato tanto, volevo fare qualcosa di più".


TRIPLO, DONATO DELUDE: E' SETTIMO. FLORIANI 13° NEI 3000 SIEPI
Il francese Benjamin Compaorè ha vinto la medaglia d'oro agli Europei di atletica a Zurigo nel salto triplo (17,46 metri). Argento e bronzo a due russi, rispettivamente Lyukman Adams (17,09 metri) e Aleksey Fyodorov (17,04 metri). Solo settimo Fabrizio Donato che non è andato oltre i 16,66 metri e dodicesimo l'altro azzurro Fabrizio Schembri (16,02 metri). L'azzurro Yuri Floriani ha chiuso in 13/a posizione nei 3000 siepi (in 8'44''05) agli Europei di atletica leggera a Zurigo. L'oro e' andato al francese Mahiedine Mekhissi-Benabbad (in 8'25''30) che prima dell'arrivo si e' tolto la maglietta per festeggiare il suo trionfo (gesto che gli e' costato una ammonizione). L'argento è andato all'altro francese Yoann Kowal, mentre la medaglia di bronzo e' stata vinta dal polacco Krystian Zalewski. (ANSA).

TAGS:
Europei atletica
Marcia
Giorgi

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento