Squalificato il vincitore: Schwazer vince l'oro degli Europei 2010

Effetto retroattivo per Emelyanov, il titolo va al marciatore azzurro fermo per doping

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

LUCA BUDEL

Il podio di Barcellona (Afp)

Sta scontando una squalifica di quattro anni per doping, causa positività riscontrata alla vigilia dei Giochi Olimpici di Londra. Eppure Alex Schwazer è riuscito lo stesso a vincere una medaglia d’oro. E’ il paradosso delle classifiche postume, quelle riscritte dopo analisi e controanalisi. Nella fattispecie si tratta dei Campionati Europei di Barcellona, 2010 l’anno. Sul podio alto salì il diciannovenne russo Stanislav Emelyanov, arrivato sul traguardo 28” prima di Schwazer. 

Emelyanov stava già scontando una squalifica che scadrà alla fine di quest’anno, ma da ieri è scattato l’effetto retroattivo che di fatto regala l’oro al marciatore altoatesino a sua volta condannato per doping. Un successo postumo per l’atleta, l’ennesima sconfitta per lo sport.

TAGS:
Atletica
Schwazer

I VOSTRI COMMENTI

PDoctor - 30/07/14

Beh... non è che il calcio (sport in cui girano vagonate di milioni) sia più credibile dopo totonero... doping di Agricola... calciopoli... calcioscommesse... scandali vari.
Poi se uno vuol fare le crociate solo per certi sport... e chiude un occhio per altri... è un altro discorso

segnala un abuso

FRA_BRI - 30/07/14

meno male che hai il tuo calcio pulito così vivi in pace con il tuo sport credibile ;)

segnala un abuso

torakiki il giustiziere - 30/07/14

qua vale lo stesso discorso del ciclismo....dopo anni saltano fuori i trucchi....sport non credibili...

segnala un abuso