Nfl: i Patriots abbassano la guardia

Il ko per 20-10 con i Dolphins costa caro ai campioni in carica

Nfl, foto AFP

Abbassano la guardia i New England Patriots nella Week 17 di Nfl, perdendo così il primo posto nel seed della AFC: il ko per 20-10 con i Dolphins costa caro ai campioni in carica, sorpassati in volata dai Broncos di Peyton Manning (primi in virtù degli scontri diretti). Incubo Jets, ancora fuori dai playoff dopo la sconfitta per mano di Buffalo. Carolina inarrestabile, wild card round della NFC deciso dal successo Vikings sui Packers.

Archiviata la regular season può finalmente cominciare la postseason Nfl che condurrà al Super Bowl numero 50 in programma il 7 febbraio prossimo al Levi's Stadium di Santa Clara, casa dei San Francisco 49ers. I Broncos di Peyton Manning, qualificati ai divisional round come prima testa di serie visto il 27-20 sui Chargers, giocherebbero in casa l'eventuale Championship Game. Stesso discorso per Carolina, che chiude la stagione con un roboante 38-10 su Tampa Bay: gli uomini di Ron Rivera, padroni assoluti della NFC, potranno contare sul fattore Bank of America Stadium, dove in stagione non hanno mai perso. Nel wild card round della division i Vikings avranno l'onore e onere di sfidare in casa i vicecampioni di Seattle: la vittoria dei viola sui Packers per 20-13 (Peterson miglior running back della Nfl per yards in stagione) manda Rodgers e soci a giocarsi l'accesso al turno successivo contro i Redskins. Appuntamento quindi al 9 gennaio, con il wild card round.

TAGS:
Sport usa
Nfl
New england

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X