Maratona New York, trionfano Wilson Kipsang e Mary Keitany

Nella gare femminile ottavo posto per l'azzurra Valeria Straneo

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Una gara condizionata dal forte vento e dalla temperatura bassa dominata sia in campo maschile che femminile dal Kenya. La maratona di New York ha visto infatti il successo, tra gli uomini, di Wilson Kipsang - al traguardo in Central Park in 2h 10' 59" - e tra le donne quello di Mary Keitany, al rientro sulla distanza dopo la maternità, con il tempo di 2h 25' 06". Ottavo posto per l'alessandrina Valeria Straneo con il crono di 2h 29' 23". 

Per l'azzurra, dunque, una giornata no, condizionata da una situazione atmosferica non facile che ha spento progressivamente le ambizioni della vigilia e la voglia di migliorare il quinto posto dell'anno passato e salire sul podio della maratona più nota al mondo. Podio femminile che oltre alla vincitrice Keitany, allenata da Gianni Demadonna, ha visto salire sul secondo gradino l'altra keniana Jemima SUmsong, del gruppo gestito da Federico Rosa, e sul terzo la debuttante portoghese Sara Moreiro. Tra gli uomini, come detto, vittoria con crono decisamente alto di Kipsang, che aggiunge quindi il successo newyorkese a quelli di Londra e Berlino,  davanti all'etiope Desisa.

TAGS:
Maratona
New York
Straneo

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento