Bufera-Schwazer: la Kostner alla Procura Coni

Ipotesi di "copertura e complicità". Che cosa rischia Carolina

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Carolina Kostner, IPP

Carolina Kostner convocata dalla procura antidoping per il caso Schwazer: la pattinatrice azzurra, ex fidanzata del marciatore trovato positivo alla vigilia di Londra 2012 e poi squalificato fino a gennaio 2016, sarà ascoltata per rispondere degli articoli 2.8 e 3.3 delle norme antidoping che parlano di "copertura" e "complicità". Per la Kostner, il rischio squalifica se dovessero emergere sue responsabilità di omessa denuncia.

La convocazione di Carolina Kostner - fidanzata del marciatore al tempo dei fatti - presso la procura antidoping è per venerdì alle 13, e nasce dalle notizie stampa secondo le quali nei verbali del suo interrogatorio presso la procura di Bolzano la pattinatrice avrebbe parlato di una macchina notturna per l'ossigeno e di altri particolari sulle ispezioni a sorpresa per Schwazer da parte dell'agenzia mondiale per la lotta al doping.

TAGS:
Altri sport
Pattinaggio
Kostner
Schwazer

I VOSTRI COMMENTI

giacchettanera - 16/09/14

Signori il problema non è sentire la Kostner ma quei signori della federazione di atletica che lo seguivano e sapevano. Dove sono?

segnala un abuso

Lenders - 15/09/14

gtdesmo

lui ha detto di aver fatto tutto da solo ......... ma il punto è che ha mentito pure su quello !!!!!! Ma tu li leggi i giornali ???

segnala un abuso

lazzari.cesare - 15/09/14

Giudici indescrivibili lasciate inpace la kostner

segnala un abuso

gtdesmo - 15/09/14

E ci risiamo, ecco qualcunaltro che pensa bene di farsi un nome sulla pelle di qualche dun altro. Già la vicenda di per sè è brutta, l'unica cosa positiva è che Shwartzer è l'unico al mondo che si è assunto le sue responsabilità e ha detto di aver fatto tutto da solo. Cos'altro serve?

segnala un abuso