Pallanuoto, Europei: rabbia Setterosa, Ungheria di bronzo. Oro alla Spagna

A Budapest le padrone di casa vincono 10-9: le azzurre si fermano ai piedi del podio ma recriminano per alcune discutibili decisioni arbitrali. In finale le iberiche battono l'Olanda

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Setterosa, foto AFP

La rabbia dell'Italia, il bronzo dell'Ungheria. Il Setterosa perde 10-9 (parziali 2-3, 5-2, 0-2, 3-2) la finalina per il terzo posto agli Europei di pallanuoto di Budapest, arrendendosi alla grande voglia di vincere delle padrone di casa ma anche a discutibili decisioni arbitrali. Rammarico per le azzurre di Fabio Conti, vincitrici due anni fa ad Eindhoven, che si fermano ai piedi del podio. Oro alla Spagna: 10-5 sull'Olanda in finale.

Parte bene l'Italia, che chiude il primo quarto sul +1 ma poi perde la bussola e affonda a pochi minuti dal giro di boa: a metà gara infatti l'Ungheria vola sul 7-4, corretto in 7-5 da un gol di Roberta Bianconi. La reazione del Setterosa presegue nel terzo periodo con altre due reti siglate dalla scatenata Bianconi che valgono l'aggancio: 7-7.

Nell'ultimo quarto la nazionale di casa allunga di nuovo, spinta dal proprio pubblico e da alcune dubbie decisioni della coppia di arbitri: con un discutibile rigore le magiare vanno sul 10-8, rendendo inutile lo splendido gol in chiusura di Arianna Garabotti. In panchina si arrabbia Conti, che nel finale si prenderà anche il cartellino rosso: la medaglia di legno sta stretta al Setterosa, anche considerando il rammarico per la semifinale persa ai rigori contro l'Olanda, ma il ct può essere comunque molto soddisfatto dall'Europeo disputato dalle sue ragazze.

TAGS:
Pallanuoto
Europei
Setterosa

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento