Pallanuoto, Europei 2014: Russia ko, l'Italia parte bene

A Budapest, nella prima gara del gruppo A, il Settebello vince 13-6 e raggiunge la testa del girone con Montenegro e Romania

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

foto IPP

L'Italia fa tredici all'esordio. Agli Europei di pallanuoto di Budapest, nella prima giornata del gruppo A, il Settebello batte la Russia con un netto 13-6 (parziali 3-1, 4-3, 4-1, 2-1) e raggiunge così in vetta al girone Montenegro e Romania. Convincono gli azzurri di Sandro Campagna, mai veramente in difficoltà nel corso dell'intera gara, chiusa definitivamente con uno scatto nel terzo periodo: martedì la sfida con la Romania.

L'Italia parte col piede giusto e al 3' Pietro Figlioli sigla la prima rete azzurra del torneo. Pochi secondi dopo ecco il raddoppio di Di Fulvio che finalizza al meglio un'azione di contropiede. Lo stesso Di Fulvio veste poi i panni dell'assistman per il tris targato Giorgetti. La Russia reagisce e va in gol con Stepanyuk ma è un fuoco di paglia: prima Giorgetti, poi Figlioli e infine Luongo per l'ineccepibile 6-1 azzurro.

Prima della fine del terzo quarto la Russia accorcia: Zinnatullin dalla distanza beffa Tempesti, Luongo risponde ma la doppietta di Shepelev inchioda il 7-4. Nel terzo periodo il Settebelllo chiude la pratica: Figlioli, due volte Giorgetti e ancora Luongo firmano l'11-4: la gara non ha più nulla da dire e nel finale segnano anche i centroboa azzurri Aicardi e Baraldi.

TAGS:
Altrisport
Pallanuoto
Italia
Romania
Budapest

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento