Nuovo record per la Ferrari 250 GTO: battuta all'asta per 41 milioni di euro

Prodotta in 36 esemplari tra il 1962 e il 1964 è oggetto del desiderio dei collezionisti più ricchi

Nuovo record per la Ferrari 250 GTO: battuta all'asta per 41 milioni di euro

250 GTO. C’è chi la considera la più bella Ferrari mai prodotta nella storia. Di sicuro resta – dopo oltre cinquant’anni - la macchina più costosa del mondo, oggetto del desiderio dei collezionisti più ricchi. Ieri per la GTO, 36 esemplari prodotti tra il 1962 e il 1964, è arrivato un nuovo record. L’esemplare con il numero di telaio 3413 è stato battuto all’asta per 41 milioni di euro nel corso del Monterey Car Week. Mai nessuna macchina nella storia era passata di mano a una cifra così elevata in un asta.

Il primato assoluto, che riguarda sempre la GTO, è di 60 milioni di euro. Ma si trattò di una vendita diretta tra collezionisti. Nei primi anni ’60 la 250 GTO prese parte alle più importanti gare di durata vincendo nella propria classe la 24 Ore di Le Mans, la 12 Ore di Sebring e la Targa Florio. Nel 1964 proprio alla Targa Florio vinse Corrado Ferlaino, ex presidente del Napoli. Dell’elenco dei fortunati proprietari ha fatto parte anche Nick Mason, batterista dei Pink Floyd. La carrozzeria più originale della 250 GTO resta quella denominata “Breadvan”, realizzata in modello unico dall’azienda di Piero Drogo nel 1962.

TAGS:
Ferrari
250 gto
Asta
Record

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X