Volley, World Cup 2015: Venezuela ko, l'Italia vola

Gli azzurri di Blengini chiudono la seconda fase con un netto successo per 3-0 sui Sudamericani. Da lunedì a Tokyo il rush finale

foto IPP

L'Italia chiude la seconda fase della World Cup 2015 di volley schiantando 3-0 il Venezuela a Osaka. Gli azzurri di Blengini centrano la settima vittoria in otto gare e si preparano al meglio per il rush finale del torneo: da lunedì a Tokyo sfida a Russia, Argentina e Polonia per strappare uno dei due pass diretti per le Olimpiadi di Rio. Nel netto successo sulla Vinotinto brilla Lanza, autore di 15 punti.

A Osaka è tutto facile per l'Italia di Blengini che centra la settima vittoria in otto gare di World Cup battendo 3-0 (25-16, 25-22, 25-18) il Venezuela guidato da Nacci e Andriani. Gli azzurri dominano il primo set mentre nel secondo set la Vinotinto resta decisamente più in gara e fa sudare l'Italia che comunque chiude 25-22 con la schiacciata di Lanza, il top scorer azzurro con 15 punti. Nel terzo set, col vantaggio di 2-0, il Venezuela parte bene e conduce fino al 14-14, poi l'Italia cambia marcia e chiude 25-18 con un paio di ace di Giannelli.

La seconda fase della World Cup è finita e da lunedì inizia il rush decisivo a Tokyo: l'Italia affronterà Russia, Argentina e Polonia con l'obiettivo di strappare uno dei due pass per le Olimpiadi di Rio 2016.

TAGS:
Volley
Italia
Venezuela
World Cup

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X